menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Siena 1-1: Verratti entra e illumina l'Adriatico

Un buon Pescara impatta la prima partita stagionale della nuova serie Bwin. Ottima la prova del giovane Verratti che, entrato nella ripresa, ha servito a Sansovini la palla del pareggio.

Verratti entra e illumina l'Adriatico-Cornacchia. Un Pescara pimpante ma molto sfortunato, clamorosi i legni colpiti da Mengoni e Sansovini, chiude la prima frazione di gioco sotto 1 a 0, per effetto del gol messo a segno da Mastronunzio al 42' del p.t. La "vipera", su una punizione di Carobbio dalla trequarti, sfrutta un intervento scomposto di Mengoni e batte Pinna da due passi.

Nella ripresa è ancora il Pescara a comandare il gioco con un Siena che continua a non fare niente per meritare il gol di vantaggio. Al 27' della ripresa la svolta della partita: l'ingresso di Verratti.

Il gioiellino di Manoppello sin dai primi tocchi di palla dimostra di essere in vena e, al minuto 35' del s.t., regala un vero e proprio cioccolatino per Sansovini. Il bomber romano non ci pensa su e di sinistro, in girata, trafigge l'estremo ospite Coppola e fa esplodere l'Adriatico.

Nei minui finali il Pescara continua a macinare gioco e sfiora in diverse circostanze la rete: prima con Gessa, servito splendidamente da Verratti, e poi con Olivi che di testa non inquadra la porta senese da buona posizione.

Nel complesso un ottima prova dei biancazzurri al contrario del Siena che non è mai sembrato capace di trovare una buona manovra corale. La formazione di Antonio Conte è anche sembrata meno brillante dal punto di vista fisico rispetto ai biancazzurri. Per il Pescara ottima prova per Verratti, Sansovini, Cascione, Gessa e Olivi. Da rivedere Nicco e Maniero.

TABELLINO

PESCARA: Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini (Mazzotta 38' p.t.); Gessa, Cascione, Nicco, Dettori (Verratti 27' s.t.); Sansovini, Maniero (Inglese 15' s.t.). Allenatore: Eusebio Di Francesco

SIENA: Coppola; Vitiello, Terzi, Rossettini, Rossi; Troianiello, Bolzoni, Carobbio, Reginaldo (Sestu 15' s.t.); Calaiò (Larrondo 38 s.t.), Mastronunzio (Marrone 31' s.t.). Allenatore: Antonio Conte

Anche l'Adriatico, nonostante una campagna abbonamenti non scintillante, ha fatto sentire la sua presenza incitando la squadra dal primo all'ultimo minuto. Con un centrocampista al fianco di Cascione e una punta d'esperienza il Pescara potrebbe fare davvero un grande torneo.

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Serie A, il Pescara si salverà?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento