rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport

L'appello della Pescara Pallanuoto dopo la promozione in A2: "Le istituzioni devono sostenerci"

La società sportiva chiede alle istituzioni locali spazi adeguati per gli allenamenti e un sostegno in vista del prossimo campionato

La società sportiva Pescara Pallanuoto, dopo la promozione in A2, lancia un appello alle istituzioni locali per chiedere sostegno e spazi adeguati per gli allenamenti e le attività agonistiche. Dopo aver dovuto lasciare la serie A per motivi non di tipo sportivo, la società ha ricostruito una prima squadra di soli atleti di Pescara, ma fatica a trovare spazi per praticare come riferisce Ansa, rafforzando il settore giovanile nonostante il Covid e il problema delle piscine chiuse. In under 12 le giovanissime promesse (classi 2010 e 2011) hanno conquistato il terzo posto assoluto nel Torneo Internazionale Habawaba di Lignano Sabbiadoro, risultati mai raggiunto da una squadra pescarese.

L'impennata dei prezzi delle bollette ora rende praticamente insostenibile il mantenimento della società per garantire gli allenamenti di tutte le squadre, dagli under 12 fino alla Serie A2:

"Siamo più che sicuri che la Regione Abruzzo, la Provincia di Pescara ed il Comune di Pescara non possono non riconoscere il merito della nostra società di aver contribuito a portare la nostra città e la nostra Regione alla ribalta nazionale. Così come siamo certi - spiega in una nota la società pescarese - che venga riconosciuta allo sport una fondamentale funzione sociale di aggregazione e di sostegno per le nuove generazioni. Siamo sicuri che gli enti vorranno riservare alla pallanuoto l'attenzione che hanno sempre dimostrato verso altri sport di squadra, sostenendola con il sistema e le modalità che riterranno più opportune e praticabili. Siamo poi sollevati nell’aver appreso che l’attuale gestione delle piscine Le Naiadi proseguirà per il prossimo anno, ma c’è il timore che, senza un sostanziale aiuto per la copertura delle spese di gestione e di affitto degli spazi acqua, sostenere la prossima stagione possa essere impossibile. Ed il Pescara Pallanuoto, invece, crede fortemente che la stagione 2022-2023 possa rappresentare la svolta decisiva per l’ambizioso progetto sportivo in corso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello della Pescara Pallanuoto dopo la promozione in A2: "Le istituzioni devono sostenerci"

IlPescara è in caricamento