Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Pallamano, Serie B: Pescara in scioltezza nel derby, 36-22 all'Hc

La regular season della Ogan Pescara si completerà sabato prossimo, 17 aprile, al Centro Tecnico Federale di Chieti Scalo contro i padroni di casa del Chieti

Tommaso Stella al tiro (credit: Fabrizia Petrini)

Settima vittoria consecutiva per la Ogan Pescara, che nella 9^ giornata del campionato di Serie B (girone Abruzzo-Marche) supera agevolmente la prova del derby cittadino contro l’Hc. Netta affermazione dei biancazzurri: 36-22 che garantisce punteggio pieno, imbattibilità e primato solitario. Il tutto a una sola giornata dal termine della regular season, con Facchini e compagni che il prossimo 17 aprile saranno di scena al Centro Tecnico Federale contro il Chieti nell’ultimo banco di prova prima dei play-off promozione di maggio.

Pescara alla stracittadina ancora senza gli infortunati Marco Ciarrochi e Simone Pellegrini. Indisponibile Marco Pratola e, novità dell’ultima ora, senza Roberto Pieragostino bloccato – comunque per il solo primo tempo – da un cavillo burocratico legato alle procedute anti-Covid. Il confronto dura in sostanza in quarto d’ora. Il primo, quello di apertura, nel corso del quale la Ogan costruisce, sì, ma senza riuscire poi a finalizzare di fronte ad Ayala, l’estremo difensore in casa Hc. Dal 9-9 iniziale – intervallato anche da un passaggio con gli ospiti avanti sul 5 a 4 – l’inerzia cambia. Segnano solo i biancoazzurri: Aldamonte apre il break (10-9), Facchini lo chiude col 15-9 a porta vuota. Ma il parziale prosegue in avvio di ripresa: sarà un 11-0 tradotto nel 21-9 che di fatto chiude i giochi in avvio di ripresa. Coach Mastrangelo fa ruotare gli uomini. Gioia al gol per Stella, all’esordio in stagione, come positivo è l’apporto di Ferri e Ciaccio, entrambi subentrati in corso di gara.

“Abbiamo lavorato tanto sin dall’inizio della stagione, in maniera incessante – spiega l’ala sinistra Ludovico Ferri – perché volevamo dimostrare il valore di questa squadra e la forza di questo gruppo. Penso di poter dire che ci siamo riusciti e i risultati ci stanno dando ragione. Penso soprattutto che lo spirito di unione, sacrificio l’uno per l’altro, l’intesa tra tutti noi, allenatore e giocatori, traspaia e si percepisca anche in ciò che siamo poi in campo. Queste sono le migliori condizioni perché ognuno di noi possa esaltare il proprio potenziale e metterlo al servizio della squadra. Siamo contenti per questa vittoria così limpida, in una partita che abbiamo ben interpretato e che a mio avviso non è mai stata veramente in discussione. Tutto questo, dal successo al primo posto, ci dà ulteriore morale e alimenta la nostra voglia di non fermarci qui”.

La regular season della Ogan Pescara si completerà sabato prossimo, 17 aprile, al Centro Tecnico Federale di Chieti Scalo contro i padroni di casa del Chieti. Biancazzurri comunque già sicuri del primo posto. A maggio i play-off promozione, con le semifinali che vedranno incrociare i guantoni del Pescara con la seconda classificata del girone marchigiano composto da Cingoli, Monteprandone, Falconara e Camerano (U19).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, Serie B: Pescara in scioltezza nel derby, 36-22 all'Hc

IlPescara è in caricamento