Sport San Donato / Via San Marco, 15

Pallamano: Ogan Pescara contro Città Sant'Angelo per difendere il primato

I biancazzurri tornano in campo in casa per la 7^ giornata di Serie B. Parla l'ala sinistra Davide Pellegrini: "Nessuna intenzione di cedere il primo posto"

La Serie B di pallamano della Ogan Pescara riparte da casa, dal Pala Giovanni Paolo II. E riparte dal Città Sant’Angelo, l’avversaria che il calendario del raggruppamento Abruzzo-Marche riserva ai biancoazzurri per la 6^ giornata. Si gioca domenica 21 marzo alle ore 18 per quello che rappresenta anche il primo impegno dei pescaresi nel girone di ritorno, banco di prova di estrema rilevanza dopo il filotto di quattro vittorie consecutive valso l’attuale primato in classifica. Aiutati dal turno di riposo del week-end scorso per la Ogan, infatti, il Città Sant’Angelo ha liquidato la pratica Chieti al Centro Tecnico Federale (29-25) e raggiunto proprio Pieragostino e compagni in vetta alla graduatoria.

Insomma, seppure con gli arancioni angolani con una partita in più, quello del prossimo fine settimana ha tutti i contorni di uno scontro al vertice. Pescara arriva col vento in poppa dato dai risultati favorevoli, ma comunque non priva di motivi d’apprensione per il tecnico Michele Mastrangelo: sicure le assenze dell’infortunato Marco Ciarrochi, di Luca Ciaccio ancora non al meglio della condizione e di Matteo Aldamonte indisponibile. In dubbio il terzino Simone Pellegrini e il pivot Simone Falcone. Rientra tra i pali l’estremo difensore Emanuele Colaprete, che completerà la coppia con il collega di reparto Valerio Tornincasa.

“Ma come abbiamo sempre fatto finora – assicura l’ala sinistra Davide Pellegrini – l’unica cosa che conta è continuare a macinare punti e gioco. In settimana ci siamo allenati bene, col giusto ritmo e con la giusta concentrazione. Ci aspetta una partita difficile: Città Sant’Angelo è una squadra ben organizzata, giovane e con tanto fiato. In più verranno in casa nostra per rialzare la testa dopo la sconfitta dell’andata”.

In allenamento il tecnico Mastrangelo ha avuto modo di provare anche nuove soluzioni tattiche con un impiego di chi bene ha fatto nelle settimane scorse, dal terzino Alessandro Loporcaro al pivot Michele Pierangeli. “Tutti sappiamo di essere parte di un sistema di gioco e parte attiva del gruppo – conferma Pellegrini – l’ampiezza della rosa è un valore aggiunto su cui possiamo contare e cercheremo di farlo valere anche in questa partita. Siamo primi in classifica e non abbiamo intenzione di cedere la nostra posizione”. All’andata, il 13 febbraio scorso, al Pala Castagna il finale era stato di 28-19 in favore della Ogan Pescara. Domenica diretta su www.facebook.com/oganpescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano: Ogan Pescara contro Città Sant'Angelo per difendere il primato

IlPescara è in caricamento