Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Pallamano, Ogan Pescara torna al Pala Giovanni Paolo II: c'è l'ostacolo Camerano

Tutto pronto per la nuova sfida della Ogan Pescara di pallamano. Biancazzurri alla quarta giornata stagionale di Serie A2: al Pala Giovanni Paolo II arriva il Camerano

La Serie A2 di pallamano non concede soste. Finito il tempo di gioire per il colpaccio esterno di sabato scorso sul campo della Verdeazzurro Sassari, per la Ogan Pescara è tempo di pensare al prossimo impegno. La 4^ giornata del Girone B riserva, domenica 3 ottobre alle ore 18 e tra le mura amiche del Pala Giovanni Paolo II, l’impegno casalingo contro i marchigiani del Camerano. I biancazzurri arrivano alla sfida con il ritmo dei battiti piuttosto elevato: l’inizio di stagione ha portato in dote alla truppa di coach Michele Mastrangelo tre vittorie consecutive – contro Follonica, San Lazzaro e Sassari – che hanno fatto dell’organico adriatico uno dei tre, assieme a Cingoli e Romagna, a punteggio pieno.

Ma Camerano, da quest’anno passata sotto la guida del tecnico argentino Fernando Capurro, non è stata da meno: i marchigiani hanno raccolto cinque punti, solo uno in meno della Ogan, ottenendo due vittorie e un rocambolesco pari casalingo sabato scorso contro San Lazzaro.
Si affrontano il terzo miglior attacco del Girone B, quello di Pescara con 99 reti segnate (meno solo di Romagna e Cingoli con 107 e 103 marcature), e la terza miglior difesa; Camerano ha incassato fin qui 70 reti, di più solo rispetto a Chiaravalle (68) e Cingoli (69).

Tra i biancazzurri l’allenatore Michele Mastrangelo predica concentrazione: “Le tre vittorie di inizio campionato non devono in alcun modo rilassarci. In questo campionato ogni sabato si riparte mentalmente da zero e ogni avversaria è pronta a capace di creare grandi difficoltà. Camerano è imbattuta, conosce questa categoria e ha dimostrato già in questi anni di poter dire la propria e di saper mettere in campo tanti giovani interessanti. Noi stiamo bene, soprattutto sotto il profilo psicologico: questo è innegabile. In settimana ci siamo concentrati sui problemi emersi nella trasferta di Sassari, dove, pur dimostrando una enorme determinazione e voglia di vincere, abbiamo evidenziato delle criticità di gioco che necessitano di lavoro. Ritroviamo il nostro palasport e il nostro pubblico. È sempre emozionante. Non vogliamo in alcun modo fermarci”.

Domani inizio al Pala Giovanni Paolo II alle ore 18, con ingresso libero (ma green pass obbligatorio). Dirige l’incontro la coppia arbitrale De Marco-Carcea. La partita sarà trasmessa in live streaming sulla pagina Facebook della Ogan Pescara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, Ogan Pescara torna al Pala Giovanni Paolo II: c'è l'ostacolo Camerano

IlPescara è in caricamento