menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallamano: Ogan inarrestabile, 45-33 al Chieti e ancora primato in classifica

I biancazzurri conquistano la quarta vittoria consecutiva e restano imbattuti nel campionato di Serie B. Parla l'ala Simone Falcone: "Chiudiamo il girone di andata in testa e siamo molto felici"

Poker di vittorie consecutive per la Ogan Pescara. La 5a giornata del campionato di Serie B (girone Abruzzo-Marche), che coincideva con la fine del girone di andata, ha confermato l’eccellente stato di forma degli adriatici, che al Pala Giovanni Paolo II hanno battuto 45-33 gli avversari del Chieti, fanalino di coda del raggruppamento abruzzese, conservando il primato della classifica a punteggio pieno. Festival del gol – anzi, forse i biancoazzurri ne subiscono qualcuno di troppo – e possibilità di effettuare tante rotazioni per il tecnico Michele Mastrangelo, in un match che ha esaltato spirito di squadra e coesione dell’organico pescarese.

Tutti a segno gli undici giocatori di campo della Ogan. Tra i pali minuti rientrava Valerio Tornincasa, ma sono arrivati minuti importanti anche per il collega di reparto Claudio Di Febo. Uniche note stonate: gli infortuni di Simone Pellegrini e Marco Ciarrochi in corso di gara, entrambi però aiutati ora da un calendario che ora concederà alla Ogan il turno di riposo imposto dal calendario. Pochi reali sussulti in corso di partita. Primo allungo dei locali sul 6-1 sfruttando il più classico dei binomi: difesa e contropiede. Sarà un po’ il leitmotiv dell’incontro, con poche azioni ragionate e tanta corsa. A metà tempo Ogan in vantaggio 15-8 e all’intervallo avanti 23-14.

Neanche la più aggressiva difesa 4-2 dei teatini nel corso della ripresa mette in discussione gli esiti della contesa e, al contrario, apre maggiori spazi alle penetrazioni biancoazzurre. Finisce 45-33. Primi gol stagionali per Ludovico Ferri, Michele Pierangeli, Marco Pratola e per l’ala Simone Falcone. Evidente la soddisfazione proprio di quest'ultimo, numero 23 pescarese, a fine gara: “Era importante vincere per mantenere primo posto e imbattibilità. Chiudiamo il girone di andata in testa e siamo molto felici di questo perché abbiamo lavorato duramente sin dall’inizio della stagione. La coesione di questa squadra, giocatori e allenatore, sta facendo la differenza e credo emerga in ogni nostra prestazione, nei momenti di difficoltà e in quelli di maggiore brillantezza. Le prestazioni corali offerte in particolare nelle ultime due partite contro HC Pescara e Chieti credo siano la sintesi perfetta di ciò che siamo. Obiettivi? Ragioniamo partita per partita ma rallentare non è un’opzione che vogliamo prendere in considerazione”.

Al termine della gara il gruppo dirigente della società, con Tatiana Borisova e il tecnico Michele Mastrangelo, hanno ricevuto il saluto dell’assessore comunale allo sport, Patrizia Martelli, presente sugli spalti del Pala Giovanni Paolo II. La Ogan Pescara tornerà in campo il prossimo 21 marzo, quando riceverà la visita del Città Sant’Angelo. Turno di riposo invece nel prossimo fine settimana, con il girone Abruzzo-Marche di Serie B che scenderà comunque in campo per aprire il girone di ritorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento