Sport Città sant'angelo

La Ogan Pescara riparte dalle sue certezze: confermato il blocco della promozione in A2

Michele Mastrangelo sarà al timone dei biancazzurri anche nel prossimo campionato. Al suo fianco lavorerà Tatiana Borisova, anima della società e in particolare dell’opera rivolta ai settori giovanili e all’attività scolastica

Data cerchiata in rosso: il 27 luglio. È il giorno in cui la Ogan Pescara darà il via alla stagione 2021/22, la prima nella storia del club ai nastri di partenza della Serie A2 maschile. Conosciute le proprie avversarie, con i biancazzurri inseriti nel Girone B tra Emilia-Romagna, Toscana, Sardegna, Marche e Abruzzo, il sodalizio adriatico in queste settimane ha lavorato per la costruzione dell’organico che affronterà con rinnovate ambizioni il campionato. Non mancheranno le new entries, ma in primis in casa Ogan si è pensato a confermare in blocco il roster che solo il 6 giugno scorso centrava la promozione. A cominciare dalla guida tecnica, con Michele Mastrangelo al timone dei biancazzurri anche nel prossimo campionato.

Al suo fianco lavorerà Tatiana Borisova, anima della società e in particolare dell’opera rivolta ai settori giovanili e all’attività scolastica. Confermato in toto il roster, a cominciare dalla ‘vecchia guardia’ pescarese: Roberto Pieragostino e Francesco Rigante, 159 gol in due nelle undici partite della passata stagione, assieme a Daniel Di Marco, a Simone Falcone, al capitano Matteo Aldamonte. Con loro pressoché tutta la squadra protagonista del salto di categoria, dal portiere Valerio Tornincasa all’ala destra Alessandro Facchini, fino al pivot Marco Ciarrocchi. Ci saranno anche Alessandro Loporcaro, Ludovico Ferri, Luca Ciaccio, Alessandro Sabatini e Simone Pellegrini, tutti fautori della conquista dell’A2. In uscita solo Davide Pellegrini, costretto per motivi professionali a lasciare Pescara.

“Prima ancora di pensare a chi integrare in organico – dice Mastrangelo – era fondamentale sapere di poter contare sul blocco forte della squadra che ha vinto il campionato e che, soprattutto, ha sposato in principio questo progetto. L’atmosfera che siamo riusciti a creare nel primo anno ha generato tanto entusiasmo e anche se non ci siamo praticamente mai fermati, avendo concluso la stagione a inizio giugno, siamo pronti a ripartire. Abbiamo accolto questa sfida con grande carica e la voglia di misurarci senza timori di sorta con la A2”.

Prossimi step: 27 luglio via alla preparazione atletica e nel weekend dell’11 settembre taglio del nastro della Serie A2.

Questa la composizione del Girone B di Serie A2: Casalgrande, Bologna, Pallamano ’85 San Lazzaro, Romagna, Prato, Ambra, Chiaravalle, Camerano, Cingoli, Follonica, Lions Teramo, Ogan Pescara, Verdeazzurro, Campus Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ogan Pescara riparte dalle sue certezze: confermato il blocco della promozione in A2

IlPescara è in caricamento