Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Ogan Pescara non stop, Mastrangelo: "Ottime risposte dalla squadra"

La squadra, al Pala Giovanni Paolo II, prosegue nel percorso di avvicinamento alla nuova stagione di A2. Ecco le parole dell'allenatore

Un abbraccio tra il tecnico Michele Mastrangelo e il pivot Francesco Rigante

La Ogan Pescara ha ritrovato la sua casa. Dall’inizio della settimana per i biancazzurri si sono riaperte le porte del Pala Giovanni Paolo II. La data fatidica dell’11 settembre si avvicina: è il giorno in cui gli adriatici debutteranno al Pala Golfo di Follonica, in casa dei toscani, per la prima giornata della nuova Serie A2. Con ancora 24 giorni avanti a sé, a fare il punto sullo stato dell’arte è il tecnico della Ogan, Michele Mastrangelo: 

“La squadra – spiega – sta rispondendo molto bene ai carichi sia sotto il profilo fisico che soprattutto mentale. Anche se la sosta tra la stagione precedente, terminata il 6 giugno, e l’inizio della preparazione lo scorso 26 luglio è stata veramente corta, stiamo cercando di dare continuità alle sedute di allenamento. Questo tenendo conto anche però della tenuta psicologica dei ragazzi, ai quali a turno stiamo cercando di garantire delle pause per permettere loro di arrivare lucidi e con la giusta carica allo start di una stagione che si preannuncia molto lunga”.

Ultimato il lavoro all’aperto, la squadra ha ripreso ora a sudare al Pala Giovanni Paolo II. “Abbiamo concluso una prima fase che ci ha visti impegnati tra pineta e spiaggia, ora ritroviamo il palasport. Nel prossimo week-end abbiamo previsto una doppia seduta di allenamento ed è in programma un ritiro in alta montagna che gioverà anche e soprattutto allo spirito dell’organico. Tra fine agosto e inizio settembre concentreremo le prime amichevoli, cercando di giocare il più possibile e di ritrovare i giusti ritmi di gioco”.

“Sicuramente – prosegue Mastrangelo analizzando gli obiettivi della Ogan nel nuovo campionato – non saremo nella nostra migliore forma nelle prime partite, ma ciò che vogliamo è riuscire quanto prima ad esprimere il nostro gioco fatto di pallamano veloce e difesa cementata. Sono convinto che riusciremo a toglierci più di qualche soddisfazione”. Debutto, come detto, l’11 settembre a Follonica, mentre la prima casalinga è prevista per il 19 settembre contro gli emiliani della Tecnocem San Lazzaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ogan Pescara non stop, Mastrangelo: "Ottime risposte dalla squadra"

IlPescara è in caricamento