rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sport

Nuoto, parla Carpente: "La situazione degli impianti in Abruzzo è ancora critica dopo l'emergenza sanitaria"

Il presidente regionale della Fin, intervenuto oggi a Pescara a margine della presentazione dei campionati regionali di categoria in vasca lunga, auspica il sostegno della politica: "Con la Regione abbiamo da tempo avviato un'interlocuzione e sta dimostrando attenzione"

Nuoto, parla Carpente: "La situazione degli impianti in Abruzzo è ancora critica dopo l'emergenza sanitaria". Il presidente regionale della Fin, intervenuto oggi a Pescara a margine della presentazione dei campionati regionali di categoria in vasca lunga, auspica il sostegno della politica:

"Con la Regione abbiamo da tempo avviato un'interlocuzione e sta dimostrando attenzione. Anche la politica nazionale deve però fare di più per i nostri giovani che rappresentano il futuro".

Carpente ha spiegato che al momento "alcuni impianti sono ancora chiusi, altri sono aperti e altri ancora hanno aperto e poi chiuso". Per il presidente regionale della Federazione Italiana Nuoto è "arrivato il momento di riflettere. Tutti dovrebbero accorgersi di quello che è accaduto e sta accadendo agli impianti di nuoto d'Abruzzo, che da una parte danno lavoro a tante persone e dall'altra hanno un forte risvolto sociale perché permettono a tantissimi ragazzi e meno giovani di fare attività sportiva. L'impatto di un impianto chiuso o di una società che non può far svolgere la sua attività ai suoi ragazzi è molto grande".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto, parla Carpente: "La situazione degli impianti in Abruzzo è ancora critica dopo l'emergenza sanitaria"

IlPescara è in caricamento