rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport Montesilvano

"Sterrare è umano Trophy": con le due ruote alla scoperta dell'Abruzzo

Appuntamento a Montesilvano il 28 aprile per una manifestazione che fino al 1 maggio, coinvolgerà amanti delle moto, ma anche le loro famiglie, Testa (FdI): "Ennesima importante vetrina per la nostra regione"

Parte da Montesilvano la prima edizione di “Sterrare è umano Trophy”, l'evento mototuristico che dal 28 aprile al 1 maggio farà da vetrina a 500 km d'Abruzzo tra coste, colline e montagne. Un evento autorizzato dalla federazione motociclistica italiana e che non è né agonistico, né competitivo e senza alcun cronometro: lo scopo è quello di promuovere le bellezze del territorio coinvolgendo le quattro province e 74 Comuni, come spiega il capogruppo regionale di Fratelli d'Italia Guerino Testa che la definisce “un'altra importante vetrina sulla nostra regione. L'ennesima dimostrazione – spiega - di come dallo sport possano nascere preziose occasioni di promozione del nostro stupendo territorio. Un grande plauso all’organizzatore Simone Romano che è stato capace di strutturare la kermesse con iniziative accattivanti ed originali, tutto made in Abruzzo”. “Si tratta di un evento unico nella sua categoria perché vuole coniugare l’avventura sulle due ruote con quella turistica – aggiunge Romano -. Il nostro obiettivo, infatti, non è solo offrire un percorso motociclistico ma anche far vivere una esperienza territoriale e culinaria alla scoperta delle eccellenze abruzzesi”. La peculiarità è che oltre agli atleti e gli appassionati delle due ruote, per le loro famiglie e per i bambini ci sarà tanto altro da fare. Per loro, spiega sempre Romano, ci sono pacchetti giornalieri con attività da svolgere e luoghi da visitare.

Ci si vedrà tutti giovedì 28 aprile al Pala Dean Martin dove sarà allestito il “villaggio” della manifestazione e dove i partner e le aziende sponsor avranno uno spazio espositivo. “Il venerdì si partirà con destinazione sud-ovest, verso Roio del Sangro, il punto più lontano che raggiungeremo, a confini con il Molise, con una tappa ristoro prevista ad Atessa – sottolinea l'organizzatore illustrando il percorso - . Sabato lo spostamento è ad ovest, toccheremo le province di Pescara e Teramo, con fermata pranzo a Capodacqua, mentre il tour della domenica, vedrà tra le località principali interessate, Castelnuovo ed Atri”. Per tutti gli iscritti ci sarà anche un gradito omaggio: una bottiglia di Montepulciano d'Abruzzo e, ogni sera, una degustazione di vini nel Grand'Hotel di Montesilvano. “Sterrare è umano fa bene al territorio – dichiara l'assessore comunale al turismo Alessandro Pompei – ed è di assoluta rilevanza all’interno del cartellone degli appuntamenti sportivi che Montesilvano proporrà per l’estate 2022. Sono certo che sarà un grandissimo successo e siamo fieri di essere il centro del tour abruzzese. Si parla spesso di turismo sportivo e di rilancio dei territori ma è la qualità a fare la differenza, per questo ringrazio Romano per aver inteso realizzare un programma di così alto livello e la Regione Abruzzo, nella persona del consigliere Testa, per aver saputo cogliere questa grande opportunità”.

La risonanza, conclude il capogruppo di Fratelli D'Italia sarà importante: “parleranno della nostra regione – fa sapere - diverse rilevanti testate nazionali, tra cui ‘Due ruote’, ‘Inmoto’ e ‘RoadBook’e nutrita sarà anche la presenza di piloti con esperienza internazionale, di rally ed enduro, che potranno vivere l’Abruzzo in modalità turistica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sterrare è umano Trophy": con le due ruote alla scoperta dell'Abruzzo

IlPescara è in caricamento