Sport Montesilvano

Montesilvano e il triathlon: prova superata

Alberghi, ristoranti, balneatori e attività commerciali hanno lavorato intensamente nel lungo weekend a partire dal venerdì. Sono giunti da tutta Italia, non solo gli atleti, ma anche i genitori e gli accompagnatori. Si è respirato un clima di quasi normalità

È stato un weekend molto intenso per la città di Montesilvano che, confermandosi città con vocazione sportiva, ha ospitato il mega-evento che ha assegnato i titoli italiani giovani di Aquathlon, la Coppa Italia di Triathlon e il Trofeo Italia di Triathlon e Aquathlon per la categoria Ragazzi. Confermate le previsioni della vigilia per il meeting organizzato dalla società Forhans Team, cioè quasi duemila presenze nelle gare dell'intera "duegiorni", tra triathlon e aquathlon. La macchina organizzativa ha retto bene all'impatto e ha regalato una bella vetrina nazionale a Montesilvano e alle zone limitrofe, ma anche l'amministrazione comunale ha espresso una certa soddisfazione per come sono andate le cose.

Il riferimento è senza dubbio alle presenze negli alberghi, che per la gran parte hanno riempito le camere a loro disposizione, ma anche nei ristoranti e negli stabilimenti balneari, oltre che nelle attività commerciali. Perché è bene segnalare che quando si parla di eventi giovanili, come in questo caso, le presenze si moltiplicano perché al seguito ci sono sicuramente genitori e accompagnatori. Unica criticità, il traffico, che però era ampiamente previsto dal momento che già Montesilvano soffre per la chiusura della galleria all'uscita della circonvallazione e che anche altri tratti di strade importanti sono interessate da lavori urgenti. In questo senso, il clou si è verificato il venerdì nel tardo pomeriggio all'orario del rientro dal lavoro. Prova, comunque, superata nonostante la forzata chiusura delle vie in cui transitavano le prove, in particolare sul lungomare.

LA PARTE SPORTIVA. Nella prima giornata di competizione, si sono laureati 6 nuovi Campioni Italiani: Francesco Gazzina (Minerva Roma) e Angelica Prestia (Raschiani Triathlon Pavese) nella categoria Junior, Adelaide Badini Confalonieri (Fiamme Oro) e Pietro Giovannini (Raschiani Triathlon Pavese) nella categoria Youth B, Pia Fisher (Bressanone Nuoto) e Riccardo Cultore (Pol. Mimmo Ferrito) nella categoria Youth A. Nella seconda giornata invece, in mattinata c'è stata la prova di Coppa Italia e nel primo pomeriggio del Trofeo Italia Giovanissimi.

Nella gara Junior vittoria per Myral Greco della Minerva Roma davanti alla neo campionessa italiana di aquathlon Angelica Prestia. Nella categoria Youth B, vittoria per la neo campionessa di aquathlon Adelaide Badini Confalonieri (Fiamme Oro). Nelle gare sprint riservate agli uomini negli Junior miglior tempo per Francesco Gazzina (Minerva Roma), anche lui maglia tricolore di aquathlon nella prima giornata di gara. La categoria Youth B uomini ha visto vincitore Euan De Nigro (Bressanone Nuoto). Ultima categoria per la prova di Coppa Italia, la Youth A: hanno avuto la meglio su tutti Viola Paoletti e Federico Perrella, entrambi compagni di squadra della Cus Pro Patria Milano. Chiusura di manifestazione affidata alla prova di triatlhon della categoria ragazzi valida per la Prova del Trofeo Italia Giovanissimi: primo posto per Chiara Guarisco (Doria Nuoto Loano) e Gabriele Ferrara (Valdigne Triathlon).

Assegnate anche le coppe della Prova del Trofeo Italia Giovanissimi: leader tra le società è stata la Minerva Roma. Le gare si sono svolte sul lungomare nella zona della spiaggia dove si è tenuto il concerto di Jovanotti nel 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano e il triathlon: prova superata

IlPescara è in caricamento