menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bomber Gianluca Lapadula, autore oggi di una doppietta

Il bomber Gianluca Lapadula, autore oggi di una doppietta

Modena-Pescara 2-5 | Goleada biancazzurra al Braglia, il Delfino divora i canarini

La squadra di Oddo conferma lo stato di grazia che sta attraversando in questo periodo. E venerdì prossimo c'è l'ultima di campionato con il Latina: i playoff (da teste di serie, si intende) sono ormai a un passo

Un'autentica goleada al Braglia, con ben cinque reti targate Pescara, regala ai biancazzurri il match contro il Modena, confermando lo stato di grazia che la squadra di Oddo sta attraversando in questo periodo. E venerdì prossimo c'è l'ultima di campionato con il Latina: i playoff (da teste di serie, si intende) sono ormai a un passo.

IL MATCH - Partenza in salita per il Delfino, che al 7' passa subito in svantaggio: punizione dalla trequarti, la sfera arriva al limite dell’area e Bentivoglio, con un sinistro al volo, insacca sotto l’incrocio beffando Fiorillo. E' 1-0 per i ragazzi dell'ex tecnico Bergodi, che allenò in riva all'Adriatico durante la sfortunata stagione in Serie A e che quest'anno in Emilia è subentrato a Hernan Crespo.

Gli ospiti cercano subito di reagire e al 35' trovano il pareggio con Caprari, che 'spara' di destro un diagonale imprendibile per Manfredini. Nel secondo tempo, al pronti-via, avviene il capovolgimento di fronte: al 1', infatti, Benali approfitta di un cross sul primo palo e conclude a rete dopo una prima ribattuta della retroguardia gialloblu. Tuttavia, dopo appena 5 minuti, Nardini serve Luppi che di testa porta il risultato sul 2-2.

In realtà la partita degli avversari finisce qui, perchè da questo momento in poi il Pescara dilaga: al 18' Lapadula beneficia di una punizione di Caprari dalla sinistra e butta dentro il pallone, propiziando più tardi anche la superiorità numerica dei suoi compagni. Al 28', infatti, Marzorati viene espulso per un fallo da ultimo uomo su 'Super Gianluca', lasciando in dieci i canarini.

Al 36' capitan Memushaj si sbarazza di Crecco e Gozzi per poi confezionare un rasoterra micidiale: 2-4. Il sigillo finale, in pieno recupero, lo mette ancora Lapadula, che nell'area piccola sigla una preziosa doppietta segnando in diagonale il 2-5 che manda tutti nei spogliatoi. Gara senza storia, oggi pomeriggio, a Modena: il futuro, di questo passo, è decisamente roseo.

MODENA (4-3-1-2): Manfredini; Osuji, Gozzi, Marzorati, Rubin; Basea (dal 25′ st Crecco), Bentivoglio, Nardini; Mazzarani (dal 21′ st Marchionni); Granoche (dal 16′ st Stanco), Luppi. A disp.: Provedel, Calapai, Zoboli, Doninelli, Aldrovandi, Popescu. All. Bergodi.

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Vitturini (dal 27′ st Crescenzi), Zuparic, Fornasier, Zampano; Memushaj, Torreira (dal 16′ st Pasquato), Verre; Caprari, Benali; Lapadula. A disp.: Aresti, Joel Acosta, Diamoutene, Selasi, Cappelluzzo, Bruno, Mitrica. All. Oddo.

Arbitro: Pasqua

Assistenti: Di Iorio e Bellutti

Reti: Bentivoglio 7' pt, Caprari 35' pt, Benali 1' st, Luppi 6' st, Lapadula 18' st, Memushaj 36' st, Lapadula 48' st

Ammonito: Gozzi, Marzorati, Benali, Nadini, Marchionni

Espulsi: Marzorati 28' st

Recupero: 3 minuti nel primo tempo e 3 nella ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento