rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport

Modena-Pescara 2-0 | Disfatta Delfino, chiude il match in 8

Modena si conferma una piazza infausta per il Pescara, che contro i canarini perde 2-0 e chiude la partita in otto. Arbitro sotto accusa. E venerdì c'è il derby con il Lanciano

Modena si conferma una piazza infausta per il Pescara, che al Braglia perde 2-0 chiudendo la partita in otto uomini. Complice una direzione di gara discutibile, finisce dunque con un'autentica disfatta e con una compagine che butta alle ortiche quanto di buono fatto vedere in queste ultime settimane.

IL MATCH - Abruzzesi a caccia del terzo successo consecutivo contro l'ostica formazione di Novellino in crisi di risultati. Baroni fa riposare l'albanese Memushaj, reduce da una grande prestazione con la nazionale. Bjarnason e Pesoli sono out. Davanti c'è la coppia Maniero-Melchiorri.

Al 5' ecco la prima occasione per gli ospiti con Politano che sfiora il palo. Al 14' tocca agli emiliani, ma il tentativo di Signori vola alto sopra la traversa. Il Pescara termina il primo tempo in dieci perchè al 41' Lazzari viene espulso per aver colpito Calapai al volto. Tutto nasce da un contrasto sulla fascia: il calciatore biancazzurro, in corsa, allarga violentemente il braccio sinistro e viene perciò punito dall'arbitro.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa, Modena e Pescara tornano in campo belli carichi. Al 64' gran discesa di Gozzi che mette dietro per Ferrari, ma il giocatore spara al cielo: nulla da fare. Il vantaggio per i canarini giunge al 75' con un rigore trasformato da Granoche dopo un fallo di Zuparic (espulso) su Ferrari. Salgono i nervi: si fa cacciare pure Pucino, e il Pescara rimane in 8. Cartellino rosso anche tra le file dei padroni di casa: Rubin torna anzitempo negli spogliatoi.

Il Modena, intanto, raddoppia: all'82' Beltrame si libera bene sulla sinistra e lascia partire un traversone su cui Granoche non ha problemi a ribadire in rete. Triplice fischio di Ghersini. Dopo questo black out, per il Delfino è già tempo di pensare al prossimo appuntamento. Venerdì all'Adriatico, infatti, ci sarà l'attesissimo derby con il Lanciano: in che condizioni ci arriverà questo Pescara?

MODENA (4-4-2): Pinsoglio; Gozzi, Marzorati, Zoboli, Rubin; Calapai, Schiavone (80' Salifu), Signori, Luppi (69' Beltrame); Ferrari, Granoche (89' Gatto). A disp.: Manfredini, Nardini, Osuji, Slivka, Beltrame, Marsura, Tonucci. All. Novellino.

PESCARA (4-4-2): Aresti; Zampano, Pucino, Salamon, Grillo, Lazzari, Zuparic, Appelt, Politano (57' Memushaj) Maniero (65' Sowe), Melchiorri. A disp.: Aldegani, Sowe, Cosic, Selasi, Pasquato, Da Silva, Pogba, Memushaj, Vitturini. All. Baroni.

RETI: Granoche 75' (rig.) e 82'

ARBITRO: Ghersini di Genova (Alassio di Imperia e Calò di Molfetta)

ESPULSI: 42' Lazzari, 75' Zuparic, 76' Pucino e Rubin

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modena-Pescara 2-0 | Disfatta Delfino, chiude il match in 8

IlPescara è in caricamento