Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

È un cucciolo di pastore maremmano - abruzzese la nuova mascotte delle Nazionali italiane di calcio

A crearla Carlo Rambaldi, maestro del cinema che ideò anche il personaggio di E.T per Spielberg. ed oggi è stata presentata dal presidente Figc Gravina

foto Ansa

Sarà un cucciolo di pastore maremmano - abruzzese ad accompagnare da oggi come mascotte ufficiale le Nazionali italiane di calcio. Il personaggio è stato presentato oggi dal presidente della Figc Gravina a pochi giorni dall'esordio della Nazionale di Mancini agli Europei.

La mascotte, che indossa la maglia azzurra, è stata realizzata da Carlo Rambaldi, maestro del cinema internazionale conosciuto per le sue opere ( fra queste il personaggio di E.T per Spielberg) e per aver vinto tre Oscar. Rambaldi è scomparso nel 2012, ma come ha raccontato Gravina nel 2007 gli consegnò un book con i bozzetti donati poi alla Figc. Nei bozzetti, racconta il presidente all'Ansa, Rambaldi ha spiegato di aver scelto il pastore maremmano - abruzzese "perché è un cane dotato di grande coraggio, di capacità di decisione, tipicamente italiano e la sua storia è intimamente legata alla storia millenaria della nostra terra e delle sue genti, adatto a rappresentare lo sport più bello del mondo, le passioni che suscita e l'italianità".

Alla realizzazione hanno collaborato anche i figli Victor e Daniela Rambaldi. Tutti i bozzetti e i disegni saranno esposti il 9 giugno e per tutto gli Europei all'interno di "Casa Azzurri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È un cucciolo di pastore maremmano - abruzzese la nuova mascotte delle Nazionali italiane di calcio

IlPescara è in caricamento