rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport Manoppello

Verratti: "Ci sono alcuni club che mi vogliono, ma non dipende solo da me"

Il centrocampista manoppellese del Paris Saint Germain parla del suo futuro, sospeso tra Psg, Fiorentina e Real Madrid: "A Parigi sono titolare, ma un giorno tornerò sicuramente in Italia"

Il centrocampista manoppellese Marco Verratti torna a far parlare di sè. Conteso dalle squadre di tre Paesi (Italia, Francia e Spagna), l'ex calciatore del Pescara ha rilasciato un'intervista a Il Centro per fare un po' il punto della situazione.

Verratti e' tornato a Parigi domenica notte dopo le vacanze trascorse tra Mykonos e Formentera. Nei prossimi giorni sara' impegnato a ridiscutere il suo contratto con i transalpini che scadra' nel 2017. Intanto Real Madrid e Fiorentina restano alla finestra: il neo tecnico delle merengues, Carlo Ancelotti, lo vorrebbe infatti con se' tra i galacticos, mentre i Della Valle sono pronti a formulare una maxi offerta di 20 milioni di euro per portarlo in toscana e farlo così giocare insieme a Mario Gomez.

"Alcuni club mi vogliono, ma non dipende solo da me, anche dalla societa' - ha detto Verratti - Pero' credo nel progetto del Psg, il prossimo anno voglio andare ai Mondiali. A Parigi sono titolare, quindi e' l'ideale, ma un giorno tornero' sicuramente a giocare in Italia, non so se tra qualche settimana o tra qualche anno. Il presente e' il Psg".

Su Ancelotti: "So che mi stima e che mi vorrebbe portare a Madrid, ma, ripeto, non dipende solo da me. Sapevo da tempo che Ancelotti sarebbe andato via, anche se le notizie sul suo addio sono arrivate dopo in Italia". Ora c'e' Laurent Blanc: "Non lo conosco bene, ma il fatto che sia francese e vada ad allenare la prima squadra di Francia e' un'ottima base dalla quale ripartire. Sono certo che fara' bene".

Per quanto riguarda la Nazionale, Verratti non sembra infastidito dalla mancata partecipazione alla Confederations Cup: "Prandelli ha fatto delle scelte e vanno rispettate. Adesso penso solo a fare bene per cercare di guadagnare la convocazione per il Mondiale in Brasile del prossimo anno. Sono contento di aver fatto l'Europeo Under 21. E' stata una grande esperienza, peccato per aver perso la finale con la Spagna. Loro sono forti, ma non piu' di noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verratti: "Ci sono alcuni club che mi vogliono, ma non dipende solo da me"

IlPescara è in caricamento