menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa inaugurale di Ironman 2016 tenutasi questa mattina a Pescara

La conferenza stampa inaugurale di Ironman 2016 tenutasi questa mattina a Pescara

Ironman: management, atleti PRO e autorità salutano l’arrivo in città della sesta edizione

Tutto pronto per la giornata clou del gigante d'acciaio, domenica 12 giugno. La partenza si svolgerà quest'anno dall'altra parte del ponte del mare, a Pescara sud

Un sole smagliante e inaspettato illumina la seconda giornata di IRONMAN 70.3 Italy 2016, aperta dalla conferenza stampa inaugurale alla quale hanno partecipato il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, l’Assessore allo sport Giuliano Diodati, il Regional Operation Manager Björn Steinmetz, il Race Director Simona Di Domenico e quattro fuori classe della triplice: Nicola Spirig, Ruedi Wild, Paul Reitmayr e Alessandro Degasperi.

Il Sindaco e l’Assessore hanno dato il benvenuto istituzionale alla manifestazione, che ormai per tradizione sigla l’inizio della stagione estiva pescarese e del suo ricco calendario. Entrambi hanno poi posto l’accento sulla naturale vocazione della città per ospitare eventi sportivi di respiro internazionale come IRONMAN 70.3 Italy.

A celebrare la consolidata unione di Pescara e IRONMAN arrivano anche le parole del Regional Operation Manager Björn Steinmetz, che ha ringraziato il comune per l’ospitalità e ha confermato che sul campo tutto è pronto per scrivere un altro emozionante capitolo della storia che vede protagonisti proprio l’animata città abruzzese e il gigante d’acciaio.

È il turno del Race Director Simona Di Domenico: veloce aggiornamento sui cambiamenti del percorso SWIM (la partenza – lo ricordiamo – si svolgerà quest’anno dall’altra parte del ponte del mare, a Pescara sud), dell’Area Cambio e dell’inizio del percorso BIKE e la palla passa al quartetto di PRO.

Parla per prima l’oro olimpico 2012 Nicola Spirig, che – dopo un brutto infortunio all’inizio della stagione – tornerà a vestire i colori svizzeri a Rio. Spirig racconta che anche prima del successo di Londra aveva disputato un IRONMAN 70.3 (vincendolo); chissà che Pescara non le porti fortuna…

La segue a ruota il compatriota Ruedi Wild (anche lui presente nel team svizzero di Londra 2012) che sta costruendo la sua forma fisica in vista della finale IRONMAN 70.3 in Australia e della finalissima di ottobre a Kona.

Lungo la sua strada incontrerà il vincitore in carica, Paul Reitmayr, che – nonostante la gara quest’anno sia lievemente più difficile – proverà a concedere il bis a pubblico e sostenitori. Lui e Alessandro Degasperi (iscritto al 5i50) saranno entrambi presenti sulla start line di IRONMAN Klagenfurt; staremo a vedere come se la caveranno domani nelle rispettive gare e domenica prossima in Austria.

Ricordiamo gli appuntamenti della giornata: ore 16 IRONKIDS a Pescara sud (zona teatro D’Annunzio) e ore 21 presentazione PRO in piazza primo maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento