rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport Centro

Ironman 70.3, Rossana Murgia vince 'Irongirl'. Domani è il gran giorno del triathlon

Iniziato il conto alla rovescia per 'Ironman 70.3 Italy', che andrà in scena domani dalle 12. E ieri pomeriggio sono accorse in circa 150 alla gara non competitiva 'Irongirl', vinta da Rossana Murgia (Runners Pescara)

E' iniziato il conto alla rovescia per 'Ironman 70.3 Italy', l'evento sportivo di triathlon che andrà in scena domani a partire dalle ore 12. Intanto però il carrozzone è già entrato nel vivo. Ieri pomeriggio sono accorse in circa 150, tra runners vere e proprie e semplici appassionate, alla gara non competitiva 'Irongirl', riservata a sole donne che hanno corso per circa 6 km, con partenza dalla Nave di Cascella andando verso nord sul lungomare per poi tornare indietro.

A tagliare il traguardo da vincitrice è stata Rossana Murgia della società Runners Pescara, che ha sopravanzato di trenta secondi Ilaria De Leonardis (Runners Chieti) e di un minuto Luisa Cilli (Atletica San Paolo Villareale). Alla prima classificata è andato un diamante offerto dalla gioielleria Marinelli & co., mentre gli altri premi sono stati messi in palio dalla Timex. Oggi pomeriggio spazio ai bambini con il classico appuntamento di Ironkids.

Intanto stamane si è tenuta una nuova conferenza stampa, alla presenza di alcuni dei protagonisti di questa terza edizione pescarese, proprio quando Michele Russo di WeCan ha annunciato che per il 2014 Ironman farà nuovamente tappa nella nostra città. Tra i favoriti c'è Martina Dogana, trionfatrice due anni fa, che ha dichiarato:

"Pescara mi è entrata nel cuore. E' una città calorosa e ospitale. L'anno scorso ho avuto alcuni problemi fisici che speravo si risolvessero. Non è andata così, e devo ringraziare tutti i pescaresi perchè anche in quell'occasione mi hanno sostenuto".

Irongirl

E se la Dogana dovrà vedersela sopratuttto con Erika Csomer, ungherese già due volte campionessa mondiale di duathlon e recente vincitrice all’Ironman del Messico, per gli altri il "nemico" da sconfiggere sarà Daniel Fontana, argentino di stanza a Milano che si è imposto in entrambe le precedenti edizioni; Alessandro Degasperi, arrivato per due volte secondo, ci crede:

"Il percorso bike mi sembra il più semplice delle tre edizioni. Staremo a vedere. Di Pescara mi sono innamorato, e ne ho approfittato per venire spesso qui ad allenarmi insieme al mio amico Jonathan Ciavattella. Avendo io parenti a Chieti, è stata anche un'occasione per riavvicinarmi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ironman 70.3, Rossana Murgia vince 'Irongirl'. Domani è il gran giorno del triathlon

IlPescara è in caricamento