Gaetano Fasciocco direttore sportivo del Pescara Basket

Vicino già da qualche anno, come socio sostenitore, alle sorti della compagine biancazzurra, adesso sarà ancor di più parte integrante fondamentale per il progetto del presidente Luca Di Censo. Ha costruito l’organico in sintonia con coach Vanoncini

Gaetano Fasciocco con il presidente Luca Di Censo

Gaetano Fasciocco è stato nominato direttore sportivo del Pescara Basket. Vicino già da qualche anno, come socio sostenitore, alle sorti della compagine biancazzurra, adesso sarà ancor di più parte integrante fondamentale per il progetto del presidente Luca Di Censo. Ha costruito l’organico in totale sintonia con coach Stefano Vanoncini.

Queste le sue parole:

“Mi sono avvicinato a questa realtà 6 anni fa, quando mio figlio Domenico fu acquistato dal Pescara Basket e da allora è nata l’amicizia non solo con il presidente Di Censo, ma anche con gli altri genitori come Fernando Masciopinto ed altri i quali, adesso, anche loro sono qui a sostenere in maniera più concreta la società. Per anni abbiamo fatto trasferte in tutta Italia e grazie alla crescita esponenziale di competitività che hanno avuto le squadre giovanili sono stati raggiunti traguardi prestigiosi come il raggiungimento delle finali nazionali”.

Per quanto riguarda la prima squadra, Fasciocco parla di “organico competitivo per qualsiasi campionato andremo ad affrontare, e l’aver preso un allenatore di spessore come Vanoncini sarà sicuramente un valore aggiunto, in quanto oltre che ottima guida per quanto riguarda gli aspetti puramente tecnico-tattici è anche un eccellente istruttore per i nostri giovani, i quali potranno continuare nel loro processo di crescita confrontandosi con un livello più alto. Inoltre crediamo di aver creato un ottimo connubio tra i senior ed i nostri under, dando anche una forte impronta locale, considerando che nella rosa di 14 giocatori ben 10 sono ragazzi cresciuti nel vivaio del Pescara Basket e questo è senz’altro un motivo di orgoglio”.

Non solo: “La nostra ambizione – conclude il ds biancazzurro – è quella di valutare se i nostri ragazzi, che comunque possono già vantare esperienze importanti anche tra i senior, come ad esempio il campionato vinto in Serie D nel 2017/2018 con la formazione interamente Under 18, riescono ad alzare l’asticella e fare ulteriori progressi ad un livello più alto in questa stagione ed in quelle a venire, e ribadisco che coach Vanoncini è la persona adatta per far si che possano migliorare ancora di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento