menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finisce 2-2 il derby fra il Pescara ed il Lanciano

Per la seconda volta consecutiva, il Pescara sfiora la vittoria in trasferta ma viene raggiunto negli ultimi minuti. Finisce 2-2 il derby con il Lanciano. Per due volte i biancazzurri in vantaggio, contro i frentani in dieci per gran parte dell'incontro

Una vittoria persa. Così si potrebbe riassumere in poche parole la gara disputata dagli uomini di Cuccureddu. 

Dopo i primi minuti di gara la differenza tecnica fra le due squadre è netta: il Pescara si mette subito in evidenza con alcune giocate corali che fanno ben sperare per il prosieguo della gara. Nei primi dieci minuti il Pescara va per ben due volte vicino al gol: prima con Artistico che di testa sfiora il vantaggio e poi con Petterini dalla distanza. L’estremo lancianese, Chiodini, ci mette il guantone in entrambe le occasioni e salva il risultato. Il gol, però non tarda ad arrivare: Olivi intercetta un cross pennellato per lui dalla destra da Dettori, infilando di testa l’estremo frentano, impeccabile nell’occasione. Pescara 1, Lanciano 0.

 Il nervosismo fra gli uomini di Pagliari è palpabile: nel giro di due minuti, il capitano rosso-nero, Colussi, si fa espellere per somma di ammonizioni. Alla mezz’ora, Sansovini sfiora il gol del raddoppio: il bomber romano arriva in ritardo per il tap-in vincente che avrebbe consentito il 2 a 0.

Alla fine del primo tempo arriva la beffa per i circa 3000 sostenitori bianco-azzurri: il Lanciano pareggia con Sacilotto che devia un cross sporco di Morante posizionato sulla fascia destra. Nell’occasione, sia la difesa che l’estremo difensore avrebbero potuto evitare il pareggio facendo maggiore attenzione in fase di copertura. Il direttore di gara manda le due formazioni negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

Sugli spalti gli stati d’animi si mescolano: bianco-azzurri speranzosi e rosso-neri soddisfatti. Il secondo tempo si apre come il primo: il Pescara spinge sull’accelleratore per riportare il risultato dalla sua. Al 50st’ Bonanni, su punizione imbecca la traversa facendo sfumare il possibile 2 a 1.

Dieci minuti più tardi, il solito Artistico insacca uno splendido cross effettuato da Bonanni che serve sul secondo palo un pallone facile per l’attaccante bianco-azzurro. Pescara2, Lanciano 1. La gara sembra archiviata per gli uomini di Cuccureddu, ma come ovvio la gara si conclude al 90’: il Lanciano per qualche minuto accusa il colpo, ma al 85’st. con caparbietà e ostinatezza riacciuffa per i capelli un pareggio insperato fin dai primi minuti della gara. Il pareggio è ad opera di Vastola che finalizza la meglio un corner battuto dall’ex Zeytulaev che mette lo zampino nel rovinare la festa ai sostenitori bianco-azzurri.

Dopo il match, fuori dallo stadio si sono registrati alcuni fermi ad opera delle forza dell’ordine per via di alcuni tafferugli. Nelle prossime ore si saprà se i fermi verranno commutati in arresto.
Fatto salvo l’episodio quella passata è stata una splendida giornata di sport con un pubblico delle grande occasioni sicuramente d’altra serie, considerando la diretta televisiva che avrebbe potuto favorire l’assenza degli sportivi all’interno dell’impianto.  

Prima del derby, le presidentesse dei sodalizi abruzzesi si sono incontrate nel centro del capoluogo frentano ed insieme agli staff delle rispettive squadre hanno passato insieme il pranzo per consolidare ancor più l’ottimo rapporto che già esiste fra le società.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento