menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Eusebio Di Francesco quando allenava il Pescara

Eusebio Di Francesco quando allenava il Pescara

Eusebio Di Francesco: la biografia aggiornata

Il tecnico, già allenatore del Pescara, è un ex calciatore di successo. Nato nel 1969, ha giocato in Nazionale e nella Roma. L'esplosione in panchina alla guida del Sassuolo, poi Roma, Sampdoria e Cagliari. Ecco la sua storia

Eusebio Di Francesco esordisce ad appena 18 anni in Serie A vestendo la maglia dell'Empoli nella stagione 1987-1988 e collezionando una sola presenza. La stagione termina con la retrocessione della squadra toscana e l'anno successivo Di Francesco ha la possibilità di farsi notare giocando ben 34 partite. Un'altra retrocessione costringe l'Empoli e Di Francesco alla Serie C1, dove disputa 33 partite la prima stagione ed altrettante la seconda mettendo a segno rispettivamente 1 e 2 reti.

La stagione successiva passa alla Lucchese in Serie B disputando 4 stagioni da titolare e realizzando 12 reti, di cui 7 solo nella stagione 1994-1995. Viene acquistato dal Piacenza in massima serie. Gioca con la maglia biancorossa due stagioni con 5 reti in 67 partite.

All'inizio della stagione 1997-1998 passa alla Roma, squadra con cui raggiunge il culmine della propria carriera con la vittoria del Campionato 2000-2001 e collezionando 168 presenze e 14 reti. Durante la sua permanenza a Roma gioca anche in Coppa Uefa e viene convocato in Nazionale.

Torna a Piacenza nell'estate 2001 per rimanerci altre 2 stagioni fino al 2003 con 61 presenze e 12 reti. La stagione successiva passa all'Ancona e nel gennaio 2004 al Perugia, squadra in cui chiude la sua carriera da calciatore nel 2005 per diventare team manager della Roma. Nella stagione 2007-2008 ha svolto il ruolo di direttore sportivo della Val di Sangro. Il 14 dicembre 2007 lascia il suo incarico, dopo l'esonero di Danilo Pierini.

Nell'estate del 2008 è diventato l'allenatore del Lanciano. Il 27 gennaio 2009 viene esonerato e al suo posto viene chiamato Dino Pagliari. Il 18 settembre 2009 viene nominato nuovo direttore tecnico nel settore giovanile del Delfino Pescara 1936 subentrando al predecessore Cetteo Di Mascio. Dal 12 gennaio 2010 è il nuovo allenatore della prima squadra del Delfino Pescara 1936, prendendo il posto dell'esonerato Antonello Cuccureddu. Al termine di quel campionato conquista la promozione in Serie B con i biancazzurri.

Nel 2011 lascia il Delfino per andare ad allenare, con poca fortuna, il Lecce. Successivamente approda al Sassuolo e da lì comincia la sua vera ascesa: diventa uno dei più talentuosi tecnici emergenti della Serie A, arrivando anche a giocare l'Europa League con la squadra emiliana. Nel giugno 2017 passa alla Roma. Il 10 aprile 2018 entra definitivamente nella storia: batte 3-0 il Barcellona all'Olimpico e si qualifica, dopo 35 anni, alla semifinale di Champions League con i giallorosso. Successivamente allena la Sampdoria e il Cagliari, ma entrambe le esperienze si rivelano poco felici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento