Sport

Club Aquatico-Pescara Pallanuoto, è ora di derby

Appuntamento domani alle ore 13 nella piscina "Il Passetto" di Ancona per la quarta giornata del campionato di serie B. Di Fulvio: “La squadra è pronta. Peccato non giocare a Pescara”

L’attesa sta per azzerarsi: domani alle ore 13 il Club Aquatico Pescara e il Pescara Pallanuoto scenderanno in acqua per la stracittadina pescarese valida per la quarta giornata del campionato di serie B. Un derby molto sentito, intriso di rivalità ma questa volta dai contorni meno biancazzurri visto che si disputerà nella piscina “Passetto” di Ancona a causa della prolungata indisponibilità delle Naiadi. Una sfida che si presenta avvincente e incerta a ogni risultato: da un lato il Club Aquatico, secondo a quota 4 punti, è in ripresa come testimonia l’ultima vittoria contro la Jesina, dall’altro la Pescara Pallanuoto conduce il girone a quota 6. Queste le parole di mister Bocchia alla vigilia:

“Il derby è sempre una gara a parte: noi non dobbiamo commettere gli errori di sette giorni fa e mi aspetto un miglioramento sul piano della prestazione. Con la Jesina è emersa la nostra difesa ferrea che sicuramente è un nostro punto di forza, ma deve essere ben supportata dal gioco. Affrontiamo una squadra con giocatori di livello superiore capitanata da un allenatore attento e preparato. Non sarà facile, ma vogliamo giocarci le nostre carte”.

A fargli da eco le parole del suo giocatore Pierpaolo Provenzano: “Domenica abbiamo ottenuto un risultato importante, anche un po’ inaspettato per come stavano andando le cose; noi ci stiamo allenando al meglio per affrontare il derby, purtroppo viviamo una situazione non ottimale che ci penalizza ma la società ci dà massimo supporto e non ci fa mancare niente”. Il centroboa Gianluca Delle Monache si dice "felice dopo tanti anni di essere tornato a Pescara. Sappiamo bene che il derby non è un match come gli altri, quindi a maggior ragione cercheremo di fare bella figura. Abbiamo fatto una buona preparazione, sono fiducioso".

Il Pescara Pallanuoto, dopo il riposo forzato dello scorso fine settimana per il rinvio della sfida contro Bologna, ne ha approfittato per disputare un’amichevole contro Perugia, anche per non perdere il ritmo partita. In settimana il Delfino si è regolarmente allenato nella piscina di Camillo Spadano Fitness, dove agli ordini di mister Franco Di Fulvio la squadra ha alternato lavoro atletico e tecnico in vista del nuovo impegno di campionato: “La cosa che dispiace è il dover disputare il derby lontano da Pescara”, analizza Di Fulvio. “Penso che in altre circostanze questa sarebbe stata una festa per la nostra pallanuoto, invece tra Le Naiadi chiuse e l’assenza di pubblico è inevitabile che la sfida perda qualcosa”.

Poi si concentra sulla partita: “Ce la giochiamo con tanta voglia e tanto entusiasmo. Andiamo in vasca consapevoli che troveremo davanti a noi un avversario forte, ma anche consci delle nostre qualità. Sabato scorso nell’amichevole contro Perugia ho visto cose buone e cose meno buone, su cui abbiamo cercato di lavorare in settimana. Mi aspetto una partita molto interessante tra ragazzi che si conoscono bene”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Club Aquatico-Pescara Pallanuoto, è ora di derby

IlPescara è in caricamento