menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delfino Pescara: Nicco sì, Nef forse. Zizzari verso Reggio

Nonostante gli arrivi di Nicco, Mazzotta e Stoian il mercato del Pescara deve ancora entrare nel vivo. Si continua a lavorare per portare in biancazzurro Bruno. A centrocampo si pensa a Cascione e Luisi

Il giovane centrocampista 22enne Gianluca Nicco, svincolatosi a costo zero dopo il fallimento del Mantova, ha firmato un contratto triennale da 70 mila euro con il sodalizio biancazzurro. Il centrocampista ex Mantova, nato a Ivrea il 10 agosto del 1988, partirà già da domenica per il ritiro di Roccaraso anche se il suo contratto sarà depositato solamente il 23 luglio.

Per l'ex terzino del Piacenza Alain Nef, invece, c'è da attendere il sì del giocatore dato che Pescara e Udinese, quest'ultima proprietaria del cartellino dello svizzero, hanno già raggiunto l'accordo sulla base di un prestito.

Con l'arrivo del giovane terzino sinistro Antonio Mazzotta, la scorsa stagione 20 presenze nel Lecce di De Canio, i dirigenti biancazzurri hanno coperto le fasce di difesa: Mazzotta e Petterini si contenderanno un maglia da titolare a sinistra. Zanon e Nef (forse) agiranno a destra. Vitale, invece, è destinato a partire per fare cassa.

In uscita è vicino il passaggio di Francesco Zizzari alla Reggina. L'attaccante ex Ravenna, nonostante una stagione condita più da bassi che da alti, è molto considerato dal tecnico dei calabresi Gianluca Atzori che lo ha allenato a Ravenna. Il Pescara vorrebbe inserire nella trattativa per Zizzari il centrocampista Emanuel Cascione.

Il d.s. Delli Carri, in questi giorni, sta cercando in tutti i modi di portare in biancazzurro Salvatore Bruno. L'attaccante napoletano, che qualche giorno fa è stato fermato da una telefonata dell'entourage biancazzurro mentre stava per firmare un triennale da 350 mila euro con il Livorno di Spinelli, ha fatto sapere, in più circostanze, di gradire molto l'ipotesi Pescara ma che occorre un ulteriore sforzo da parte della dirigenza biancazzurra.

Per arrrivare a Bruno servirà una super offerta: si parla o di 350 mila euro per tre anni o un biennale da 400 mila. Le cifre sono queste e i gol di Bruno, 50 nelle ultime tre stagioni a Modena, mettono l'attaccante di Scampia nella posizione di poter sparare in alto anche perché il suo ingaggio è a parametro zero.

L'idea del Pescsara, a questo punto, potrebbe essere quella di puntare forte sul tandem Ganci-Sansovini con un attaccante giovane come alternativa. Negli ultimi giorni sono circolati i nomi di Libor Kozak, classe 1989 nell'ultima stagione 4 reti nel Brescia; e Davis Curiale, 19 presenze e 2 reti nel Cittadella di Claudio Foscarini.

Delli Carri, in questi giorni, ha anche intensificato i contatti per riportare in biancazzurro Carlo Luisi. Il centrocampista pescarese, ex capitano biancazzurro ai tempi di Iaconi e Sarri, è ancora sotto contratto con il Modena.

Sul fronte uscite tante le operazioni in piedi in casa biancazzurra. Pomante, che non rientra nei piani tecnici di Di Francesco, partirà in prestito; Prisco è vicino al Pergocrema. Anche Camorani, Scappaticci e Artistico hanno le valigie pronte.

TUTTO IL CALCIOMERCATO DEL PESCARA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento