menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cancellazione Trofeo Matteotti: le reazioni. Ma forse la manifestazione si farà

Dopo le critiche del capogruppo regionale di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, arriva la risposta di Luciano Monticelli e Luciano D'Alfonso: "Reperiremo altre risorse per far sì che possa essere disputata anche l'edizione 2016 della prestigiosa corsa"

Sono tante le reazioni che si stanno susseguendo in queste ore dopo l'annuncio relativo alla cancellazione dell'edizione 2016 del Trofeo Matteotti. L'Unione Ciclistica "Fernando Perna" ha fatto sapere di aver deliberato l'annullamento dell'evento per motivi di natura finanziaria e di mancanza di attenzione da parte delle istituzioni locali.

FORZA ITALIA - "L'annullamento dello storico Trofeo Matteotti è purtroppo lo specchio di un governo regionale e comunale di stampo Pd incapace e indifferente alle nostre radici, alle tradizioni e alle necessità dei cittadini". Così ll capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri, che chiederà al governo regionale di intervenire con una misura finanziaria straordinaria per garantire il regolare svolgimento della 69a edizione della manifestazione ciclistica coprendo personalmente le spese necessarie.

"Riteniamo che ci siano ancora i margini per rimediare, magari anche facendo slittare di qualche giorno la competizione perché è un'indifferenza che non intendiamo tollerare oltre - afferma Sospiri - Pescara che sta perdendo l'aeroporto, che rischia di perdere il porto, non può permettersi altri disastri per l'incompetenza di chi ci governa. Abbiamo oltre un mese dinanzi a noi per rimediare, trovando le opportune risorse finanziarie nei capitoli in cui ci sono, come i 100mila euro previsti nel bilancio del Comune di Pescara per le manifestazioni estive, appunto i concertini, e soprattutto nei capitoli del bilancio regionale, assessorato allo Sport di Silvio Paolucci".   

Sospiri conclude chiedendo che "il Governatore D'Alfonso convochi una riunione d'urgenza con gli organizzatori del Matteotti e insieme vengano individuati i fondi necessari per garantire il regolare svolgimento della corsa ciclistica e venga subito approntata una variazione di bilancio, immediatamente esecutiva, per rendere quelle somme subito disponibili".

IL COMUNE - "Ci dispiace per la decisione degli organizzatori. Logisticamente abbiamo fatto e siamo pronti a fare di tutto per agevolare il Trofeo, ma non abbiamo risorse per sostenere né il Matteotti, né altro". L'assessore allo Sport del Comune di Pescara, Giuliano Diodati, esprime rammarico per l'annullamento della 69esima edizione dello storico evento.   

"Dispiace che una manifestazione storica come questa debba fermarsi - ribadisce in una nota - come ci dispiace non poterla sostenere, se non logisticamente e burocraticamente parlando, come siamo costretti a fare con tutte le manifestazioni sportive da quando ci siamo insediati, per via delle ristrettezze economiche in cui il Comune si trova. Sin dallo scorso anno ci siamo messi a disposizione per supportare l'organizzazione per quanto riguarda la parte logistica, ci siamo inoltre fatti partecipi con la Regione per cercare la soluzione che risolvesse il problema. Restiamo disponibili a qualsiasi tipo di dialogo, ma non possiamo fare altro".

LA REGIONE – In realtà, uno spiraglio per salvare la manifestazione sembra intravedersi. Luciano Monticelli, Presidente della Commissione politiche europee del Consiglio regionale, dichiara che la giunta, con delibera n. 330 del 24 maggio scorso, ha concesso “25.822,84 euro all’asd Perna per l’organizzazione del Trofeo Matteotti. Inoltre, ho parlato con il Presidente D’Alfonso che mi ha assicurato che la Regione interverrà con altri fondi maggiorati per l’edizione di quest’anno”. Monticelli, poi, risponde a Sospiri: “Dovrebbe leggere le carte prima di rilasciare affermazioni destituite di fondamento, e soprattutto ricordare che furono i suoi colleghi di maggioranza in Regione a far annullare l’edizione 2009 della corsa per non aver concesso neanche un euro agli organizzatori”.

E poco fa è intervenuto anche il governatore Luciano D’Alfonso: “Siamo pronti a fare più della nostra parte pur di salvare una manifestazione di gloriosa tradizione come il Trofeo Matteotti. Reperiremo risorse aggiuntive rispetto a quanto già fatto l’anno scorso con i 25.822 euro assegnati, che verranno liquidati nei prossimi giorni scorporando il Matteotti dal novero delle altre manifestazioni sportive, e sensibilizzeremo qualche operatore economico responsabile per far sì che possa essere disputata anche l’edizione 2016 della prestigiosa corsa. Ringrazio il patron Renato Ricci per aver riconosciuto il mio interesse nei confronti dell’evento sportivo e gli assicuro che faremo tutto quanto in nostro potere pur di far svolgere la gara”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento