Sport

Cambia il percorso ciclistico per gli atleti dell'Ironman

Usciti dalla zona cambio si prevedono due giri da circa 45 km che, attraversando l'asse attrezzato, condurranno l'atleta a Cepagatti, poi verso Pianella e Santa Teresa di Spoltore, per rientrare infine a Pescara in Piazza Italia

Presentati gli eventi in programma a Pescara nel weekend dal 16 al 18 giugno per la settima edizione dell’IRONMAN 70.3 Italy, appuntamento ormai consolidato e amato dagli atleti. “L’evento IRONMAN 70.3 Italy è ormai un elemento fondamentale nella programmazione annuale del Comune di Pescara, frutto di un lavoro di concerto e programmazione di tutte le parti coinvolte – afferma il Sindaco di Pescara Marco Alessandrini – Si è lavorato a ritmo serrato e a stretto contatto con tutte le istituzioni coinvolte e gli organizzatori per realizzare un evento ricco di emozioni dove la sicurezza degli atleti nelle diverse frazioni è un elemento imprescindibile”.

Partendo da questo presupposto – continua l’assessore allo Sport Diodati – e a seguito degli straordinari eventi metereologici che hanno caratterizzato l’inverno in Abruzzo, si è reso necessario ripensare il percorso ciclistico al fine di soddisfare sia questo requisito che continuare a regalare un’esperienza unica agli atleti”. Il percorso è stato così completamente rinnovato: usciti dalla zona cambio si prevedono due giri da circa 45 km che, attraversando l’asse attrezzato, condurranno l’atleta nel comune di Cepagatti e attraversandolo lo porteranno verso Pianella e poi via verso Santa Teresa, frazione di Spoltore, per rientrare a Pescara in Piazza Italia. Il giro di boa in una delle piazze più ampie della città che accoglie tutti i palazzi istituzionali, dove sicuramente il pubblico troverà un posto perfetto per aspettare ed incitare i professionisti ma soprattutto i loro beniamini. Da qui si ripartirà per percorrere il secondo giro e rientrare nella zona cambio.

Un percorso che già nella descrizione appare veloce, tanto da poter diventare uno dei più rapidi del circuito IRONMAN 70.3 d’Europa ma impegnativo fin dalla fase iniziale. L’hot spot nel cuore della città permetterà al pubblico di applaudire e fare il tifo per tutti gli atleti, una carica di adrenalina perfetta prima di affrontare il secondo giro. Il paesaggio resta sempre uno dei più belli: all’orizzonte tutto il massiccio dell’Appennino dal Gran Sasso alla Majella, attraversando alcuni dei luoghi più suggestivi della provincia di Pescara.

Con un nuovo percorso così veloce gli atleti potranno realizzare la loro migliore performance e proseguire con una frazione podistica di altrettanta bellezza nella città di Pescara per arrivare al traguardo ed essere accolti come finisher. Il percorso sarà il medesimo, ma con un solo giro, anche per gli atleti che si cimenteranno nella gara del 5150 Triathlon Pescara, distanza olimpica a marchio IRONMAN. Con queste novità saranno diversi i momenti salienti che gli spettatori potranno vivere da vicino: dopo aver incitato gli atleti in Piazza Italia si potranno spostare a piedi verso il Ponte del Mare punto nevralgico della frazione di corsa e infine, passeggiando sul lungomare, dirigersi verso il traguardo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambia il percorso ciclistico per gli atleti dell'Ironman

IlPescara è in caricamento