rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Calcio

Zeman al Pescara: chiuso l'accordo

Il Pescara Calcio, dopo una stagione positiva, riparte da Zeman per il futuro e per tentare di agganciare, nella prossima stagione, il treno per la Serie A. L'accordo è stato raggiunto ieri sera

Si è concluso ieri sera, con una cena romana all'Hotel Majestic in via Veneto, l'accordo tra il tecnico boemo e la società biancazzurra. Alla cena hanno partecipato i vertici societari del Delfino: dal Presidente Peppe De Cecco, che sin dall'inizio ha caldeggiato la candidatura di Zeman, al neo socio il marchese romano Fezia. Presenti anche il ds Delli Carri e l'ad Sebastiani. Zeman già entro sabato potrebbe essere presentato in maniera ufficiale alla piazza biancazzurra.
 
Secondo alcune indiscrezioni il boemo avrebbe firmato un contratto annuale con opzione di rinnovo. Il Pescara passerà dunque dal canonico 4-4-2 di Di Francesco allo spumeggiante 4-3-3 che, secondo Zeman, "resta il modo migliore di coprire tutto il campo". Tanti i giocatori, soprattutto i senatori, sembrano destinati a partire: Bonanni, Tognozzi, Ganci e forse anche capitan Olivi. Gessa, che ha il contratto in scadenza a giugno 2012, potrebbe restare ma è corteggiato con insistenza da Livorno e Sassuolo. A Zeman piacerebbe portare con sè a Pescara due attaccanti che quest'anno hanno fatto benissimo nel Foggia: il napoletano Lorenzo Insigne, che piace tanto anche al Presidente De Cecco, e il bomber sardo Marco Sau.
 
Quel che è certo è che quest'anno il Pescara avrà una garanzia all'Adriatico: gol e spettacolo.

Il curriculum di Zeman parla da solo, e non ha bisogno di grandi presentazioni: inizia la sua carriera in Italia nel lontano 1974 allenando le giovanili del Palermo, e da allora si è seduto sulle panchine di moltissime squadre, anche molto prestigiose, come il Napoli, la Roma ed il Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeman al Pescara: chiuso l'accordo

IlPescara è in caricamento