Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio

Zeman pensa già al futuro: "In Serie B sarà diverso, dovremo lavorare molto"

L'allenatore del Pescara è stato intervistato da Premium Sport dopo la sconfitta subìta ieri sera contro la Roma: "Bisognerà vedere quello che di buono c'è in questa squadra. Intanto pensiamo a queste ultime cinque partite perché non vogliamo arrivare ultimi"

La retrocessione matematica? Mi auguro che l’anno prossimo si possa ripartire da qui. Il campionato di Serie B sarà diverso, dovremo lavorare molto e vedere quello che di buono c’è in questa squadra". Così su Premium Sport l’allenatore del Pescara, Zdenek Zeman, dopo la sconfitta subìta ieri sera contro la Roma.

"Da quando sono arrivato di positivo c’è stato solo l’esordio, poi abbiamo sbagliato le due gare successive. A quel punto il distacco è diventato troppo grande - ha ammesso - e non c’era più niente da fare. Però anche contro una squadra forte come la Roma abbiamo giocato, poi non dovevamo prendere tre gol in contropiede contro un tridente molto veloce".

"Solo due vittorie in campionato? Si vede che questa squadra fa difficoltà a vincere. Il cambiamento in panchina non ha portato molti frutti, ho cercato di portare un’altra mentalità ma non abbiamo raccolto molto", ha ammesso Zeman. "Da dove bisogna ripartire? Noi dobbiamo pensare a queste ultime cinque partite perché non vogliamo arrivare ultimi. Poi vedremo. Chi arriva meglio al derby tra la Roma e la Lazio? Per me stanno bene tutte e due le squadre, la Lazio ha fatto sei gol e la Roma quattro fuori casa. Sono due squadre che giocano bene".

La Roma merita il secondo posto? "La Roma, la Juve e il Napoli sono le tre squadre che stanno facendo la differenza in Serie A", ha detto Zeman. "Dzeko arrabbiato per il cambio? Se uno gioca per la classifica marcatori capisco l’arrabbiatura - ha spiegato - però Spalletti ha fatto altre valutazioni ed è giusto che faccia le scelte che vuole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeman pensa già al futuro: "In Serie B sarà diverso, dovremo lavorare molto"

IlPescara è in caricamento