rotate-mobile
Calcio

Zdenek Zeman sospeso tra il Lugano e il ritorno a Pescara

Il futuro del boemo sembra sospeso tra la possibilità di un'avventura professionale fuori dall'Italia - nello specifico, in Svizzera - e le voci di un clamoroso ritorno al Pescara

Il futuro di Zdenek Zeman sembra sospeso tra la possibilità di una nuova avventura professionale fuori dall'Italia - nello specifico, in Svizzera - e le voci di un clamoroso ritorno al Pescara, come d'altronde avviene quasi ciclicamente da quel giorno dell'estate 2012 in cui il boemo diede l'addio ai biancazzurri dopo appena una stagione (e il ritorno in Serie A).

In realtà, stavolta sembra che il bis del tecnico in riva all'Adriatico sia niente più che un rumor senza troppi fondamenti, anche perchè la società pare orientata a confermare Massimo Oddo in panchina anche per il prossimo anno.

E così si spalancherebbero le porte a un "debutto" di Zeman in Super League, e non alla guida di un team qualsiasi: il Lugano, infatti, che ha iniziato a fargli la corte, è presieduto - guardacaso - da un pescarese doc, Angelo Renzetti, che tra l'altro in passato è stato anche proprietario del Pescara.

Dunque, sfumata la pista che portava a Ciriaco Sforza, gli elvetici si starebbero ora concentrando sul buon Zdenek. Che tuttavia attende segnali dall'Abruzzo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zdenek Zeman sospeso tra il Lugano e il ritorno a Pescara

IlPescara è in caricamento