Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Verso Crotone - Pescara, la conferenza stampa di Colombo

Il tecnico ha anticipato oggi l'incontro prepartita con i media: "Oggi sembra ridicolo dire che guardiamo al secondo posto, ma noi ci crediamo e lavoriamo per crearci obiettivi"

A Crotone, lunedì sera alle 20.30, il Pescara ha un'ltima chance per accorciare sul secondo posto e dare ancora un senso al girone di ritorno. Per la squadra di Alberto Colombo uno scontro diretto da non fallire dopo la crisi iniziata lo scorso dicembre e proseguita nella prima del 2023 contro il Latina. “L’obiettivo adesso è quello di fare risultato, attraverso una buona prestazione sarebbe ideale in questo periodo negativo. Crotone può essere l’occasione giusta per ritrovarci. Fino ad un mese fa eravamo insieme con loro, merito al Crotone per quello che sta facendo ora. Noi vogliamo accorciare in classifica perché magari quello che è successo a noi potrebbe succedere a loro”, le parole di Colombo, che ha anticipato la conferenza stampa a ieri mattina.

Contro il Latina un Pescara imbarazzante nel secondo tempo. “Vero, è stata una mezza sconfitta. Ma se poi analizziamo la partita soprattutto nel primo tempo ho visto belle cose. E ripartendo da quegli aspetti posso essere fiducioso per il futuro. In settimana ne abbiamo parlato con i ragazzi: dobbiamo capire cosa ci danneggia e gli atteggiamenti tecnico tattici che non vanno bene.  Dobbiamo rispecchiare sempre quello che è il nostro dna e voglio vedere il vero Pescara anche a Crotone. Voglio coraggio. Concetti ben precisi di pressione: aggressione feroce in determinati momenti”. 

La formazione 

Le scelte di formazione sembrano fatte: Boben e Crescenzi in difesa, Tupta in attacco, Kraja in mediana. Ma Colombo tiene tutti sulla corda: “Ho ancora qualche dubbio in qualche ruolo. Ma vorrei dare continuità rispetto alle ultime uscite. Crotone? Squadra solida, con qualità ed organizzazione. Rispetto al Catanzaro magari realizza meno, ma è molto concreta e cinica. Sulle palle inattiva hanno giocatori di struttura importanti. Lerda ha molta più esperienza di me. Quello che ha se lo è meritato. Io devo farne di strada... Il mercato? Ho il mio gruppo e sono felicissimo. Lavoriamo per costruire qualcosa di diverso rispetto ad altre squadre e fino ad un mese fa eravamo con loro. Non possiamo permetterci passi falsi perché se ci guardiamo alle spalle dobbiamo proteggere il terzo posto. Oggi sembra ridicolo dire che guardiamo al secondo posto, ma noi ci crediamo e lavoriamo per crearci obiettivi”.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Crotone - Pescara, la conferenza stampa di Colombo
IlPescara è in caricamento