rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Calcio

L'Under 21 per la prima volta ko a Pescara

L'Inghilterra vince 0-2, si ferma dopo cinque risuiltati utili la striscia positiva degli azzurrini nello stadio Adriatico. Il portiere del Delfino Plizzari: "E' stato bellissimo vestire la maglia della Nazionale a casa mia".

Dopo cinque precedenti positivi, per la prima volta l'Italia Under 21 esce sconfitta all’Adriatico di Pescara: 0-2 per l'Inghilterra. Si ferma a quattro vittorie e un pareggio la striscia pescarese degli azzurrini. Al 2’ fallo di Bove in area, Brewster dal dischetto spiazza Plizzari. Il numero sette inglese, talento del 2000 dello Sheffield United, è scatenato e al 5’ trova anche la doppietta, rubando palla ad un incerto Bove e superando Plizzari in uscita con uno scavino vellutato. L’Under 21 alza il baricentro nel finale per cercare di riaprire la partita. A suonare la carica è l’atalantino Okoli, uno dei pochi a reggere l’urto fisico contro gli inglesi: i suoi break palla al piede dalla difesa fino alla trequarti preziosi per far salire la squadra e creare un’alternativa. Al 36’ Viti stacca di testa su angolo e Brewster si traveste anche da difensore esperto: sulla linea salva gli inglesi dal gol dell’1-2. Il tempo si chiude con un altro brivido per Plizzari per il palo colpito di testa da Colwill al 48’ sugli sviluppi di un angolo. Nicolato respira: l’Italia è ancora in partita.

Il secondo tempo inizia con un poker di sostituzioni con cui il ct prova a giocare un’altra partita. Udogie, Fagioli, Esposito, Cittadini: nuova linfa per ribaltare il match. L’Italia ci prova con generosità, senza sfondare. Mentre gli inglesi, corti e reattivi nella loro metà campo, pizzicano ogni volta che possono (Palmer mette in difficoltà Plizzari al 15’). Meriterebbe più fortuna la Nazionale azzurra nella ripresa. Un Rovella formato serie A sfiora un super gol dalla distanza, poi viene espulso per doppio giallo. A fine partita applausi per tutti, e la commovente scena degli azzurrini che donano le maglie ai ragazzi del settore diversamente abili.

Il portiere dell'Italia e del Pescara Plizzari autore di una buona prestazione: "E' stato bellissimo giocare a casa mia, peccato per quei dieci minuti iniziali, poi abbiamo fatto bene. Dobbiamo lavorare tanto, ma a questi livelli sbagli due uscite e ti puniscono".

Italia - Inghilterra 0-2: il tabellino

ITALIA: Plizzari 6; Okoli 6,5, Scalvini 6, Bove 5 (dal1’ s.t. Fagioli 6); Cambiaso 6 (dal 22’ s.t. Bellanova 6), Viti 5,5 (dal 1’ s.t. Cittadini 6), Rovella 6,5, Miretti 5 (dal 22’ s.t. Vignato 6), Parisi 6 (dal 1’ s.t. Udogie 6,5); Pellegri 6 (dal 28’ p.t. Colombo 6), Cambiaghi 5,5 (dal 1’ s.t. Esposito 6). A disp. Caprile, Sorrentino, Turati, Pirola, Canestrelli, Moro, Ranocchia, Ruggeri, Circati. All. Nicolato.

INGHILTERRA: Bursik 6,5; Sessegnon 6 (dal 26’ s.t. Gordon s.v.), Colwill 6 (dal 26’ s.t. Thomas s.v.), Harwood-Bellis 6, Skipp 6 (dal 26’ s.t. Garner s.v.), Brewster 7,5 (dal 26’ s.t. Balogun s.v.), Gallagher 6 (dal 26’ s.t. Ramsey s.v.), Spence 6 (dal 26’ s.t. Aarons s.v.), Cresswell 6, Gomes 5,5 (dal 26’ s.t. Doyle s.v.), Palmer 5,5 (dal 26’ s.t. Elliott s.v.). A disp. Gordon, Griffiths, Garner, Mbete, Thomas, McAtee, Trafford, Morton. All. Carsley.

ARBITRO: Dudic (Svizzera).

RETI: 3’ (rig.) e 5’ Brewster (In);

NOTE: spettatori 2.500 circa; espulso Rovella al 40’ s.t. per doppia ammonizione; ammoniti Gomes (In), Rovella (It), Skip (In); recuperi 1’ p.t., 3’ s.t.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Under 21 per la prima volta ko a Pescara

IlPescara è in caricamento