rotate-mobile
Calcio

Per il Pescara inizia il toto allenatore, la società prende tempo

La mossa di Zauri ha spiazzato tutti. Gruppo affidato temporaneamente a Legrottaglie che potrebbe sedere sulla panchina della prima squadra già sabato contro il Pordenone. Ballottaggio tra Di Biagio e il ritorno di Pillon

Dimissioni accettate e non respinte. Già questo è un motivo di riflessione. La società, per bocca del presidente Sebastiani, è rimasta sorpresa dall'abbandono di Luciano Zauri che, in ogni caso, era ad un passo dall'esonero. Quello che lascia perplessi è la decisione del tecnico di Pescina che alla vigilia della gara cruciale con la Salernitana aveva ribadito la prima regola non scritta che vige al corso di Coverciano.

"Mai dimettersi" è il diktat imposto ai neo allenatori prima del conseguimento del patentino. Cosa è accaduto, quindi, al termine del colloquio con il patron biancazzurro? Probabilmente entrambi hanno avuto la consapevolezza che in questo gruppo di giocatori c'era qualcuno che remava contro l'allenatore, ed è per questa ragione che Zauri non se l'è sentita di continuare.

Fa specie che un avvicendamento non proprio inaspettato, visti gli ultimi risultati, non sia stato preso in considerazione prima della lunga sosta natalizia, per permettere all'eventuale sostituto di lavorare con più tempo e non essere gettato nella mischia in maniera repentina. Intanto la dirigenza ha affidato temporaneamente la guida tecnica a Nicola Legrottaglie che, come il suo predecessore, compie il salto dalla Primavera alla prima squadra. Salvo clamorosi colpi di scena, sarà lui a sedere sulla panchina del Pescara nella delicata trasferta contro il Pordenone.

L'ex Juventus potrebbe non essere un semplice traghettatore, anche se la soluzione più oculata porta a pensare ad un ritorno di Bepi Pillon, mentre un'altra corrente spinta dal presidente onorario Marinelli vorrebbe Luigi Di Biagio come valida alternativa. In ogni caso la palla passa agli unici, veri protagonisti: toccherà a Memushaj e soci, indipendentemente da chi sarà il nuovo mister, tornare a giocare e a convincere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Pescara inizia il toto allenatore, la società prende tempo

IlPescara è in caricamento