rotate-mobile
Calcio

Tony D'Amico è il nuovo direttore sportivo dell'Atalanta

Il 42enne di Pescara, tra i migliori talent scout del calcio italiano, lascia l'Hellas Verona e passa al club bergamasco per sostituire Giovanni Sartori (che va al Bologna). Un passato da centrocampista in C con il Chieti, presenza fissa sui campi del lido "Il Moro Pinalba" tutte le estati

Un altro pescarese alla ribalta in serie A. E' Tony D'Amico, classe '80, che nelle ultime ore è stato annunciato dall'Atalanta come nuovo direttore sportivo. D'Amico nelle ultime stagioni ha fatto crescere in modo esponenziale l'Hellas Verona, portando giocatori giovani e di altissimo profilo - vedi Barak, Tameze, Casale o l'ex biancazzurro Caprari - e arrivando al nono posto nell'ultima stagione, iniziata con Di Francesco (esonerato dopo poche settimane) e proseguita con Tudor, protagonista della cavalcata scaligera ai confini con la qualificazione europea. Una carriera iniziata come responsabile dello scouting, prima di essere promosso, nel 2018, nel ruolo di ds. 

Il lavoro del ds è stato notato anche dai club più importanti e ha fatto rumore, tanto che la chiamata è arrivata da Bergamo, dove l'Atalanta cercava un erede per un colosso come Giovanni Sartori (che va al Bologna). La Dea ha individuato proprio nel dirigente pescarese la figura giusta: talent scout dall'occhio fine, personaggio schietto e diretto, D'Amico ora avrà il compito di riportare l'Atalanta nelle primissime posizioni della serie A e in Europa, dopo il deludente ottavo posto dell'ultima stagione.

L'ex centrocampista del Chieti e della Cavese, presenza fissa nelle prime settimane della bella stagione sui campi del lido "Il Moro Pinalba", sulla riviera nord, è già a Bergamo per un'estate intensa di mercato.

Il comunicato ufficiale

"Atalanta BC è lieta di comunicare, a decorrere dal 1 luglio 2022, l’inserimento all’interno del proprio organigramma societario di Tony D’Amico in qualità di Direttore Sportivo. Quarantaduenne nato a Popoli, cresciuto a Pescara, D’Amico è uno dei dirigenti emergenti che più si è messo in luce in questi ultimi anni. Nell’Hellas Verona, dopo un periodo come Responsabile Scouting, dalla stagione 2018-2019 ha assunto l’incarico di Direttore Sportivo. In questi quattro anni ha ottenuto con la società scaligera una promozione in Serie A e tre piazzamenti nella parte sinistra della classifica (due noni posti e un decimo posto), facendosi apprezzare per la gestione e la capacità di selezione e valorizzazione dei giocatori nell’ottica di una progressiva patrimonializzazione del club. D’Amico, a Bergamo, proseguirà il lavoro di scouting che in questi anni ha caratterizzato la nostra Società ed ha consentito un’importante crescita in termini sportivi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tony D'Amico è il nuovo direttore sportivo dell'Atalanta

IlPescara è in caricamento