rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio Stadio

Tim Cup: Pescara-Chievo 1-0. Delfino avanti, ora c'è il Sassuolo

La sfida di Tim Cup all'Adriatico tra Pescara e Chievo si conclude 1-0 per i padroni di casa. Un super Fiorillo salva diverse palle goal e mette in cassaforte il risultato

La sfida di Tim Cup all’Adriatico tra Pescara e Chievo si conclude 1-0 per i padroni di casa. Un super Fiorillo salva diverse palle goal e mette in cassaforte il risultato. Ora la squadra di Baroni dovrà vedersela in trasferta con il Sassuolo dell'ex tecnico Di Francesco.

IL MATCH – Al 1’ c’è subito un tentativo di Paloschi, ma la difesa biancazzurra si fa trovare pronta e respinge in angolo. Sessanta secondi più tardi sono gli abruzzesi a farsi sotto con Caprari, ma il tiro finisce sull’esterno della rete. È il 16’ quando Lazzari, sugli sviluppi di un corner dalla destra, spedisce di poco a lato. Al 21’ Chievo all’attacco con Maxi Lopez: il suo traversone viene sporcato da Zuparic, poi un intervento egregio di Fiorillo chiude la questione.

Quattro minuti dopo il sinistro di Birsa non impensierisce più di tanto l’estremo difensore pescarese, che devia la sfera in alto. Il Delfino gioca tutto sommato bene e riesce a tenere il campo al cospetto di un avversario decisamente di livello. Al 29’, su assist di Caprari, gran colpo di testa di Maniero sul quale Bardi si oppone con decisione, spingendo il pallone con il pugno sotto l’incrocio dei pali. Al 35’ il sinistro di Birsa impegna nuovamente Fiorillo, che fa il gatto per salvare la situazione.

IL GOAL – Al 38’ la svolta del match: Maniero porta in vantaggio il Pescara sorprendendo Bardi di testa fuori dai pali. Al 45’ c'è l'illusorio raddoppio: Caprari batte una punizione che viene ribadita in rete da Maniero, ma l’arbitro fischia il fuorigioco. Il primo tempo si conclude così. Nella ripresa, al 18’, va segnalata una punizione di Politano che sibila di un niente alla destra di Bardi, proteso in tuffo. Al 22’ palla goal di Pellissier su cui c’è la chiusura di Cosic.

Il Chievo, in questo frangente, mantiene l’iniziativa. Al 28’ Biraghi ci prova su punizione e il tiro viene respinto in due tempi da Fiorillo. Sempre quest'ultimo al 42’, autentico protagonista del match, recupera il pallone su azione insidiosa del Chievo: i veneti si lamentano per un presunto fallo subito da Pellissier, ma Damato lascia proseguire. Finisce qui: il Pescara batte di misura il blasonato Chievo e nel prossimo turno, come detto, affronterà il Sassuolo.

PESCARA: Fiorillo; Pucino, Cosic, Zuparic, Grillo; Bjarmason, Appelt Pires, Lazzari; Politano, Maniero, Caprari. All. Baroni

CHIEVO: Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Izco, Mangani, Hetemaj; Birsa; Paloschi, Maxi Lopez. All. Corini

ARBITRO: Damato di Barletta

RETI: Maniero 38' pt

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pagelle - MIGLIORI TODAY

Fiorillo: è il vero protagonista della serata. Salva più di una palla goal e aiuta a mettere in cassaforte il risultato. Voto 8   

Caprari: in campo ci mette tanta grinta. Propizia la rete di Maniero che regala la vittoria ai biancazzurri. Voto 7

Maniero: segna il goal partita e si fa trovare sempre pronto quando serve. Voto 7

Bjarnason: dà personalità alla squadra e corre parecchio. Chissà se anche stavolta, nel Pescara, il “vichingo” resterà una meteora di agosto, in attesa di migrare verso altri lidi. Noi ci auguriamo con tutto il cuore che a settembre rimanga. Voto 6,5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tim Cup: Pescara-Chievo 1-0. Delfino avanti, ora c'è il Sassuolo

IlPescara è in caricamento