rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Calcio

Più che la Ternana, sarà una succursale del Pescara

La società umbra, con il ds pescarese Leone, al lavoro sul mercato per riportare in B i grandi ex Fiorillo e Brugman. Ci sono già Capuano e Sorensen. Per le Fere anche alcuni obiettivi nel Delfino: Borrelli e Diambo

Più che la Ternana, sembra una succursale del Pescara. Il ds degli umbri, Luca Leone, dopo aver portato in rossoverde molti ex, tra cui Capuano e Sorensen, ora lavora all’acquisto di due bandiere della storia recente del Delfino: Vincenzo Fiorillo, portiere del record del Pescara, e Gaston Brugman, centrocampista uruguaiano reduce da una buona stagione in Spagna ad Oviedo. Il 32enne numero uno genovese arriverebbe dalla Salernitana, con cui ha giocato pochissimi minuti nell’ultimo torneo di A e non vede l’ora di cambiare aria, mentre il 29enne regista sudamericano è ancora di proprietà del Parma, ma difficilmente farà parte della rosa del nuovo tecnico emiliano Pecchia. Leone è pronto a chiudere i due affari, prima di dedicarsi poi alle trattative possibili con l’amico Daniele Sebastiani ed il Pescara. Probabile che ci siano affari tra i due in questa sessione di mercato.

A Terni, dov’è stato confermato Lucarelli in panchina alla guida delle Fere, piacciono due giocatori del Delfino: Borrelli e Diambo. Entrambi, però, al momento sono ritenuti fondamentali dal neotecnico biancazzurro Colombo. L’attaccante classe 2000 Gennaro Borrelli è ancora di proprietà del Pescara con cui ha un contratto in scadenza nel 2024. Il centravanti è reduce da una stagione in prestito al Monopoli: dopo aver superato un infortunio, ha collezionato 16 presenze e messo a segno 8 reti. Uno score di tutto rispetto che ha attirato l’interesse inevitabile di numerose compagini. Leone dal canto suo lo conosce molto bene essendo stato alle dipendenze di Sebastiani prima di trasferirsi in Umbria. Al ds abruzzese il calciatore piace e inoltre ha bisogno di reperire un under in quel ruolo e con le medesime caratteristiche per la squadra di Lucarelli. Il giocatore preferirebbe trovare una soluzione definitiva (prestito con obbligo di riscatto o trasferimento a titolo definitivo). E’ chiaro che tutto dipenderà dalle volontà del Pescara, ma un investimento della Ternana nei suoi riguardi è un’ipotesi da non scartare: Sebastiani, di fronte ad un’offerta irrinunciabile, sarebbe costretto a cederlo, anche per assecondare l’ambizione del giocatore. Su Borrelli si sta muovendo anche l’Ancona, che però a Sebastiani ha chiesto in alternativa il cartellino di De Marchi. Diambo alla Ternana piace da parecchio: se n’era già parlato a gennaio, poi non se ne fece nulla rimandando il discorso all’estate. Per lui vale lo stesso discorso fatto per Borrelli: Colombo lo vorrebbe, ma di fronte all’offerta economica della Ternana, il Delfino potrebbe sacrificare il calciatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più che la Ternana, sarà una succursale del Pescara

IlPescara è in caricamento