rotate-mobile
Calcio

Taranto - Pescara 3-0: partita, tabellino e voti

Prestazione oscena dei biancazzurri allo Iacovone e secondo ko per Zeman in sette gare. Dopo aver regalato il vantaggio ai pugliesi, Lescano e compagni non riescono a reagire

Nonostante pioggia e vento, i due grandi ostacoli della trasferta di qualche settimana fa a Messina, a Taranto fossero assenti, il Pescara sforna una nuova prova indecente allo Iacovone, nella terzultima di campionato decisiva per chiudere i conti con il terzo posto. Zeman resta impietrito in panchina mentre i suoi vengono travolti dall’agonismo, dalla fame e dalla strategia dei pugliesi di Eziolino Capuano, che contro il Delfino fa “all in” e incassa sei punti pesantissimi per la salvezza tra andata e ritorno. I padroni di casa vincono 3 a 0 e celebrano una brillante salvezza. Una vittoria mai in discussione, costruita con un approccio furioso, a cui il Pescara ribatte con la sua disarmante e preoccupante mollezza, più volte mostrata in questa stagione. Per la seconda volta nella gestione Zeman, dopo la figuraccia di Messina.

La partita

Pasticcio da Mai dire gol tra Sommariva e Cancellotti, Boccadamo ci crede e raccoglie il pallone sul lato sinistro dell’area piccola: nasce così il vantaggio a sorpresa dei pugliesi dopo tre minuti firmato da Tommasini, che aveva già colpito il Delfino all’andata. Ma l’avvio horror non finisce qui: passano pochi minuti e, sugli sviluppi di un angolo, Cancellotti celebra il suo pomeriggio da incubo facendo staccare indisturbato Bifulco (non proprio un gigante), che incorna nell’angolino la palla del raddoppio tarantino. Il primo tempo è il nulla cosmico tinto di biancazzurro: a parte un tiro senza pretese di Merola, la squadra di Zeman è inesistente, nervosa e bloccata dall’uno-due dei padroni di casa. Per coronare 45’ da cestinare in fretta, arriva anche il giallo a Crescenzi: era diffidato e salterà il Monopoli (il boemo ritroverà però Milani che ha scontato la sua squalifica allo Iacovone assieme a Brosco).

Nella ripresa i biancazzurri sono chiamati ad una clamorosa rimonta. Zeman chiama forze fresche dalla panchina per provarci: torna Gyabuaa dopo oltre un mese, e in attacco chance per Delle Monache. Il Delfino parte forte e il Taranto rischia grosso: al 10’ Delle Monache vola indisturbato verso la porta, Mastromonaco lo placca e si fa espellere. Buon segno? Macché! Il Pescara si fa infilare dal Taranto in inferiorità numerica. Al 14’ Bifulco fa doppietta, ma sono gravissime le responsabilità di Crescenzi (bruciato da Tommasini) e Sommariva (che non trattiene il diagonale lento e debole dell’attaccante, su cui arriva Bifulco per il tap in). Notte fonda e partita compromessa. Resta mezzora al boemo per dare spazio e minuti a Boben e Cuppone, che nelle ultime settimane hanno visto raramente il campo. Ma la squadra di Capuano fa il suo gioco, si chiude tutta, intasa gli spazi davanti alla propria area e rende nullo anche il vantaggio numerico dei biancazzurri, costretti ad un estenuante giro palla per arrivare al cross con i terzini, oppure a imbucate verticali improbabili in corridoi strettissimi. Finisce con Capuano che esulta con il pubblico dello Iacovone.

Taranto - Pescara 3-0: il tabellino

TARANTO Vannucchi 6; Sciacca 6, Antonini 6, Formiconi 6; Mastromonaco 5, Provenzano 6,5, Labriola 6,5, Mazza 6,5, Boccadamo 7; Tommasini 7,5, Bifulco 7,5. A disp. Loliva, Caputo, Evangelisti, Ferrara, Romano, Canalicchio, Nocciolini, Fontana, Citarella, Finocchi, Semprini, Manetta, Diaby, Crecco, Colurciello. All. Capuano.

PESCARA Sommariva 4; Cancellotti 4, Pellacani 5 (dal 20’ s.t. Boben s.v.), Mesik 5, Crescenzi 4,5; Rafia 5,5, Palmiero 5 (dal 9’ s.t. Aloi 6), Kraja 5 (dal 1’ s.t. Gyabuaa 6); Merola 5 (dal 20’ s.t. Cuppone s.v.), Lescano 5, Kolaj 5 (dal 1’ s.t. Delle Monache 5,5). A disp. D’Aniello, Gozzi, Ingrosso, Mora, Germinario, Desogus, Vergani. All. Zeman.

ARBITRO: Arena di Torre del Greco 6,5.

RETI: 3’ Tommasini (T), 10’ Bifulco (T).

NOTE: espulso Mastromonaco (T) al 10’ s.t. per fallo da ultimo uomo; ammoniti Boccadamo (T), Mazza (T), Rafia (P), Bifulco (T), Crescenzi (P), Cancellotti (P), Mesik (P).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taranto - Pescara 3-0: partita, tabellino e voti

IlPescara è in caricamento