Calcio Stadio

Stadio Adriatico, il Pescara replica al Forum H2O: "Ci siamo mossi secondo le indicazioni"

E l'assessore Diodati aggiunge: "Il progetto di riqualificazione viene costruito con la Soprintendenza, sin dall'inizio abbiamo condiviso tutti i passaggi necessari a stabilire la fattibilità. Se avremo il placet il proponente procederà alla progettazione"

La Delfino Pescara 1936, dopo le ultime notizie in merito allo Stadio Adriatico, tiene a precisare quanto segue: «Ad oggi sono stati investiti quasi 120mila euro per progetti di massima, studi di fattibilità e business plan. Gli stessi sono stati visionati dal Comune di Pescara ed altri enti competenti, come mostrato dalle diverse riunioni riportate meticolosamente dalle cronache giornalistiche.

Le nostre proposte sono state mostrate ed affidate all’Amministrazione Comunale di Pescara, sono state illustrate ad esponenti istituzionali di rilievo della Regione Abruzzo, sono prese come esempio presso riunioni di Credito Sportivo, come si attesta in una delle tante proprio in questi giorni a Roma per illustrare la maniera più corretta per accedere a tali fondi. Non ultimo, sono state riportate alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Regione Abruzzo, con la quale abbiamo dialogato, ma soprattutto ascoltato, tutte le indicazioni del caso volte alla salvaguardia artistica dei “Cavallotti di Piccinato”. Da queste discussioni la Delfino Pescara 1936 è riuscita a commissionare ed elaborare non uno ma ben due progetti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Adriatico, il Pescara replica al Forum H2O: "Ci siamo mossi secondo le indicazioni"

IlPescara è in caricamento