Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Rigore a favore con un avversario a terra: Incolligo dello Spoltore lo sbaglia in segno di fair play

La società pescarese ieri sera ha premiato il suo giovane protagonista della formazione Giovanissimi che lunedì scorso è stato protagonista del gesto di sportività nella partita contro L'Aquila Academy

E' stato premiato con una targa e accolto tra gli applausi Paolo Incollingo, il 14enne calciatore della formazione Giovanissimi Regionali dello Spoltore, che ha sbagliato volontariamente un calcio di rigore come gesto di fair play. A premiarlo il presidente del sodalizio azulgrana Sabatino Pompa, i consiglieri Gianluca Fusco, Marco Giardinelli, Giuseppe Paris, Serafino Carugno e Gino Giansante, l'allenatore della prima squadra Daniele Di Camillo, tra gli applausi dei grandi, i giocatori della prima squadra che gli hanno tributato una bellissima ed emozionante standing ovation.

A condire la bellissima serata il video messaggio ricevuto da Riccardo Sottil, giocatore della Fiorentina ed ex Pescara, che si è voluto complimentare personalmente con Paolo per il bel gesto.

Lunedì scorso, 21 febbraio, durante la gara di campionato Spoltore-L'Aquila Academy, sul risultato di 1-0 per i locali allenati da mister Daniel Margarita, un giocatore ospite è a terra dolorante dopo uno scontro di gioco con un avversario. L’azione prosegue, i giocatori di casa non si accorgono dell’accaduto, e negli istanti successivi uno di loro viene atterrato in area di rigore. Il direttore di gara non ha dubbi e indica il dischetto.

Dagli undici metri va capitan Paolo Incollingo che, invece di raddoppiare e chiudere i conti, decide di calciare volontariamente fuori il pallone, tra gli applausi del pubblico e degli avversari. Da qui la decisione della società di premiarlo per il bellissimo e inusuale gesto di fair play.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigore a favore con un avversario a terra: Incolligo dello Spoltore lo sbaglia in segno di fair play
IlPescara è in caricamento