menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara Calcio: a Siena senza Maniero e Cascione, Pinna rifiuta l'offerta

Di Francesco contro il Siena al Franchi dovrà far a meno di Cascione, Gessa e Maniro. Toneranno a disposizione Tognozzi e Zanon. Il manager di Tore Pinna, intanto, ha declinato l'offerta per il rinnovo

Superato il giro di boa con 31 punti e tanto entusiasmo nell’ambiente, i biancazzurri sono attesi dal primo impegno del girone di ritorno. Venerdì sera, allo Stadio Franchi di Siena,  dovranno vedersela contro la corazzata di Antonio Conte. All’andata finì 1-1, con reti di Mastronunzio e Sansovini, e il Pescara dimostrò da subito di aver le carte in regola per disputare un ottimo campionato.

All’appuntamento con i toscani i biancazzurri arrivano con la tranquillità di una classifica che permette di giocare con la consapevolezza di avere valori importanti. Il pareggio ottenuto a Novara, inoltre, ancor più della vittoria sul Cittadella, ha consolidato certezze e innalzato le ambizioni di tutta la truppa del patron De Cecco.

Contro i bianconeri toscani, comunque, non sarà facile. Di Francesco dovrà fare ancora a meno di alcuni elementi importanti. Oltre a Gessa, fuori causa per 3 settimane, saranno indisponibili anche Cascione, vittima di una contrattura muscolare al retto femorale della coscia destra, e Maniero per un risentimento muscolare agli adduttori della coscia sinistra.

In compenso i biancazzurri potranno contare sui rientri di Tognozzi in mediana e di Zanon in difesa. Buone nuove anche da Soddimo che sicuramente sarà a disposizione del tecnico biancazzurro. Di Francesco per la sfida contro il Siena potrebbe optare per un 4-4-2 più accorto: Pinna Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Ariatti, Nicco, Tognozzi, Bonanni; Sansovini, Soddimo (Bucchi o Ganci).

Ieri, al Poggio degli Ulivi, i biancazzurri hanno svolto la consueta partitella in famiglia. Mister Di Francesco ha mischiato un pò le carte in vista del Siena. Assente Marco Verratti impegnato con la nazionale U19 in Turchia, solo terapie per Maniero, lavoro differenziato per Gessa, Cascione e Alcibiade. E' rimasto a riposo precauzionale Del Prete a causa di un risentimento muscolare al quadricipite della coscia destra. L'ex terzino del Siena si sottoporrà ad esami diagnostici.

MERCATO. Mazzotta, in comproprietà tra Palermo e Lecce, è passato in prestito al Crotone. Vicino l’accordo tra Pescara e Alessandria per il prestito di Antonio Aquilanti. Per rinforzare il reparto arretrato, costatate le difficoltà ad arrivare a Tonucci, i dirigenti biancazzurri continuano a monitorare Petras (Cesena), De Maio (Brescia) e Rinaldi (Bari). Resta in una situazione di stallo la vicenda Tore Pinna. Il manager del portiere sardo, infatti, ha declinato l'offerta di rinnovo proposta dalla società biancazzurra. La distanza tra le parti è colmabile ma il rischio rottura, sopratutto con il passare dei giorni, è alto nonostante le smentite. Pinna, sebbene abbia ricevuto diverse offerte dalla cadetteria e dalla Lega Pro, ha messo Pescara in cima alla lista dei suoi desideri. Ieri l'offerta biancazzurra è arrivata a 120 mila euro. Nel primo incontro tra le parti, il 27 dicembre scorso, l'offerta biancazurra era stata di 90 mila euro, esattamente la metà di ciò che percepisce oggi Pinna (190 mila euro). La sensazione è che sia rischioso portare a scedenza, fino al termine della stagione, un giocatore fondamentale come Pinna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento