rotate-mobile
Calcio

Caos calcio, il Tar del Lazio accoglie i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli

Dopo la pronuncia del Tribunale di garanzia del CONI, arriva un nuovo colpo di scena. I due provvedimenti monocratici aprono nuovi scenari possibili. La serie B potrebbe tornare a 22 squadre

Al peggio non c'è mai fine. Il torneo cadetto, eccezionalmente partito con 19 squadre, non ha ancora la sua composizione definitiva. Il provvedimento del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio porta a riesaminare la posizione di Ternana e Pro Vercelli ai fini di un possibile ripescaggio nel campionato di serie B, in cui milita anche il Pescara.

La decisione stravolge di fatto tutto il procedimento portato a termine dal Tribunale di garanzia del CONI che, nonostante il voto contrario del Presidente di Commissione Franco Frattini, aveva stabilito diversamente rigettando le istanze delle società coinvolte. Il discorso adesso riguarda direttamente anche Novara, Siena e Catania, dal momento che la Lega Pro ha sospeso le loro partite d'esordio dell'imminente campionato di C, unitamente a quelle di Ternana e Pro Vercelli, appunto.

Cosa accadrà adesso? Lo si saprà a titolo (si spera) definitivo il prossimo 9 ottobre, ma la sensazione è che tre delle cinque papabili ripescate vengano ammesse alla categoria superiore. Di conseguenza, il calendario della serie B potrebbe subire una sostanziale modifica in corso d'opera.

Anomalie che mettono in dubbio la serietà e la regolarità del sistema calcio a livello professionistico, sempre più manipolato da personaggi senza scrupoli e noncuranti della passione e dell'interesse che rendono ancora questo sport amato e popolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos calcio, il Tar del Lazio accoglie i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli

IlPescara è in caricamento