rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Roma-Pescara 1-1: Orgoglio Delfino all'Olimpico finisce in parità

Finisce in parità la sfida dell'Olimpico tra Roma e Pescara. Il Pescara passa in vantaggio con Caprari e per un tempo tiene in scacco i giallorossi. Nel secondo tempo il pari di Destro fissa il risultato sul pari

Orgoglio Pescara. All’Olimpico i biancazzurri escono con un punto che non migliora la classifica ma da tanto morale ad un ambiente, quello biancazzurro, già proiettato alla prossima stagione. Nel primo tempo il Pescara mostra anche buone trame offensive, mentre nel secondo tempo riesce a reggere la forza offensiva della Roma in campo con tutti i suoi punteros. Nella seconda frazione di gioco Bucchi lancia nella mischia anche il giovane Di Francesco, tecnico del Sassuolo, che mostra grande personalità e sfiora il clamoroso gol del 1-2 con un pallonetto che per poco non sorprende Stekelnburg.   

IL MATCH Parte meglio il Pescara che dopo pochi minuti di gioco ha l’occasione giusta per passare in vantaggio, ma Sforzini, servito in verticale da Togni, addomestica bene ma spara altissimo da buonissima posizione. La Roma sembra svagata e soprattutto in difesa lascia ampi spazi agli avanti biancazzurri. Al 14’ arriva il vantaggio, meritato, del Delfino. Caprari sfrutta una respinta di Stekelemburg e di testa mette dentro il suo personalissimo gol dell’ex. La Roma sotto di un gol prova a riversarsi in avanti ma i tentativi di Totti e compagni s’infrangono contro un’attenta difesa biancazzurra. Nel secondo tempo Andreazzoli decide di schierare i suoi completamente a trazione anteriore e inserisce Destro al posto di Florenzi,schierandolo contemporaneamente a Totti, Lamela e Osvaldo. La ricetta offensiva giallorossa paga subito e al 51’ Destro ristabilisce la parità con un tocco sottomisura Da lì in poi la Roma ci prova in tutti i modi ma i tentativi di De Rossi, Lamela e Osvaldo s’infrangono sulle respinte di Pelizzoli. Il Pescara riesce a tenere e in contropiede si rende anche pericoloso con il baby Di Francesco che, entrato al posto di Celik, per poco non trova il lob giusto per battere Stekelenburg.

TABELLINO

Roma (4-3-3): Stekelenburg; Piris (82' Niko Lopez), Marquinhos, Castan, Torosidis; Pjanic (71' Bradley), De Rossi, Florenzi (46’ Destro); Lamela, Osvaldo, Totti. All.: Andreazzoli.
 

Pescara (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Cosic (90' Bianchi Arce), Capuano, Modesto; Togni, Rizzo; Celik (62’ Di Francesco), Cascione, Caprari (52’ Balzano); Sforzini. All.: Bucchi.
 

Arbitro: Massa di Imperia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Pescara 1-1: Orgoglio Delfino all'Olimpico finisce in parità

IlPescara è in caricamento