menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Real Marcianise - Pescara 2-3: non basta una vittoria per andare in B

Il Pescara batte il Marcianise per 3-2 nell'ultima partita di campionato di Prima Divisione girone B, ma i tre punti non bastano per la promozione diretta. Il Portogruaro acciuffa nel finale la vittoria a Verona e sale direttamente in B

Real Marcianise - Pescara: 2-3
Stadio Progreditur di Marcianise
Arbitro Gambini di Roma

REAL MARCIANISE (4-2-3-1): Fumagalli; Ciano, D'Apice, Porpora, Tomi(44' s.t. Piscitelli); D'Ambrosio Alfano; Manco(15's.t. Albino), Galizia, Romano(15' s.t. Sorrentino); Tedesco. Allenatore: Boccolini


PESCARA (4-4-1-1): Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Gessa(16' s.t. Zizzari), Tognozzi, Zappacosta(27' s.t. Vitale), Dettori; Soddimo(36' Carboni), Ganci. A disp.: Prisco, Sembroni, Medda, Romito. Allenatore: Di Francesco

PRIMO TEMPO
Al 2' Tiro di Ganci dal limite dell'area che si perde ampiamente a lato della porta difesa da Fumagalli;
Al 9' Pescara in vantaggio: spunto di Ganci sulla destra, cross al centro per Soddimo che, con uno splendido colpo di tacco, infila il portiere di casa Fumagalli;
Al 13' Tiro di Alfano che termina alto sulla traversa della porta difesa da Pinna;
Al 17' Conclusione strozzata di Ganci che non crea problemi al portiere del Marcianise;
Al 19' Ci prova il numero 8 D'Ambrosio con un gran tiro dai 30 metri: palla di poco distante dai pali difesi da Pinna;
Al 22' Rete annullata a Ganci: l'attaccante pescarese ha segnato, in posizione di off-side, su cross di Zanon dalla destra;
Al 23' Galizia va vicino alla rete su disattenzione della difesa biancazzurra;
Al 26' Ganci entra in area e scarica verso la porta avversaria con il destro, palla sull'esterno della rete;
Al 28' D'Ambrosio ci prova da fuori senza fortuna;
Al 31' Pareggio del Marcianise: cross di Manco dalla destra per il puntuale colpo di testa di Tedesco;
Al 36' Bella combinazione Soddimo-Ganci-Soddimo, con tiro di quest'ultimo che termina a lato della porta difesa da Fumagalli;
Al 42' Ancora Pescara: Soddimo sfugge sulla sinistra e serve in mezzo Tognozzi che,da ottima posizione, di testa spreca malamente;
Al 43' Ganci va al tiro da buona posizione, con un tiro di al volo di sinistro, ma la palla sfiora il palo di destra della porta difesa da Fumagalli;

Finisce in pareggio (1 a 1), al Progreditur, la prima frazione di gioco tra Pescara e Marcianise. Al Bentegodi di Verona, invece, finisce 0 a 0 il primo tempo tra i padroni di casa e il Portogruaro. Il Pescara ha creato tanto e sprecato altrettanto, soprattutto con Ganci.

SECONDO TEMPO
Al 2' Dettori calcia addosso ad un difensore avversario da buona posizione;
Al 3' Il Pescara torna in vantaggio: Gessa va via sulla destra e crossa, Ganci si avventa sul pallone e, con un preciso colpo testa, batte Fumagalli;
Al 7' Ancora vicino al gol il Pescara: grande intervento di Fumagalli su inserimento di Soddimo;
Al 13' Dettori per Gessa che non riesce a superare Fumagalli con un pallonetto;
Al 30' rete di Zizzari: L'ex ravennate ribatte in rete una corta respinta di Fumagalli su tiro di Ganci;
Al 39' tiro di Sorrentino deviato in angola dalla difesa biancazzurra;
Al 40' Annullato gol a Tedesco per fuorigioco sugli sviluppi di un tiro d'angolo;
Al 42' Accorcia le distanza il Marcianise con Galizia;

COMMENTO FINALE
Nonostante la vittoria a Marcianise, nel piccolissimo catino del Progreditur, il Pescara non è riuscito a conquistare la promozione diretta in serie B.

Al Bentegodi di Verona, infatti, il Portogruaro ha sconfitto i padroni di casa, con un gol di Bocalon al 90', aggiudicandosi la vittoria del campionato e la conseguente promozione in serie B. Il Pescara, arrivato secondo, ai play-off potrà sfruttare la seconda partita da giocare in casa e il vantaggio del miglior piazzamento in campionato. La prima gara dei play-off vedrà impegnati i ragazzi di Di Francesco contro la Reggiana. L'altra semifinale sarà Rimini-Verona.

DALLA SALA STAMPA
Il mister Eusebio Di Francesco: "Abbiamo sfiorato la B per pochi minuti. C'è tanta amarezza ma dobbiamo essere consapevoli di avere a disposizione i play off per prenderci la serie B. Dobbiamo essere bravi a ricaricarci a livello psicologico per affrontare nel miglior modo possibile i play off. il Portogruaro ha dimostrato di essere squadra tosta. Sono contento delle risposte che ho avuto dai ragazzi. Continueremo a lottar e a credere alla B fino alla fine".

Il Direttore Generale Lucchesi: "Abbiamo fatto di tutto per non pensare alla partita di Verona. Per 90' siamo stati in B, peccato. Adesso dobbiamo affrontare con convinzione i play off. Ero convinto che il Verona riuscisse ad aggiudicarsi il match ma questo il calcio. Un plauso sia a ragazzi che ai nostri splendidi tifosi".

SEMIFINALI PLAY OFF:
Reggiana - Pescara 23 maggio; Pescara - Reggiana 30 maggio
Rimini - Verona 23 maggio; Verona - Rimini 30 maggio


AGGIORNATO ALLE 17,29 DEL 9 MAGGIO 2010

 

Non bastano tre gol e tre punti al Pescara Calcio per andare direttamente in serie B.

Nell'ultima giornata di campionato, i biancazzurri si impongono per 3-2 a Marcianise, e fino all'ultimo sperano nel risultato positivo di Verona, che poteva regalare la promozione diretta.

Reti di Soddimo, Ganci e Zizzari per il Pescara.

Ma il Portogruaro, a pochi minuti dalla fine, trova il gol della vittoria contro gli scaligeri e conquista una storica promozione nel campionato cadetto.

Ora il Pescara dovrà affrontare i play off: il secondo posto sicuramente offre qualche vantaggio ai biancazzurri, che dovranno lottare per conquistare la promozione.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento