rotate-mobile
Calcio

Pro Vercelli-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

Nel primo vero scontro salvezza la formazione di Pillon si dissolve con il passare dei minuti, complice anche l'handicap dell'uomo in meno dopo soli dieci minuti di partita. Le uniche note positive sono Falco e Machin

FIORILLO: Dove può arrivarci, lo fa e anche bene. È pur vero che si lascia perforare tre volte, ma il primo gol arriva dal dischetto e l'ultimo allo scadere, con Raicevic liberissimo di fare ciò che meglio crede. Sulla sconfitta non ha affatto colpe. VOTO: 6,5

CRESCENZI: In undici minuti di partita colpisce il più delle volte le gambe di Bifulco, piuttosto che il pallone. Esce dal campo bestemmiando (il labiale non tradisce) e condiziona pesantemente la partita. Ai tempi dello zio Tom sarebbe tornato negli spogliatoi a suon di sardelle. VOTO: 3

FORNASIER: Sul secondo gol ha piena responsabilità. Spesse volte si fa trovare impreparato e in ritardo. Sulle palle aeree è disastroso. Insomma, nulla di buono. E non è la prima volta. Sarebbe il caso di correre ai ripari, prima che sia troppo tardi. VOTO: 4,5

PERROTTA: Vedendo e rivedendo la partita, non c'è stata mai un'occasione dove ha rubato palla a Reginaldo o sia riuscito semplicemente ad anticiparlo. Una prova talmente deludente che quasi ci porta a rimpiangere Coda. VOTO: 5

MAZZOTTA: Con tutta la buona volontà, resta difficile esprimere un voto nei confronti di un giocatore per lunghi tratti inesistente. La sua sostituzione, avvenuta quasi allo scadere, è stata tardiva.  Un'intera corsia laterale regalata agli avversari. VOTO: 5

COCCO (dal 85'): In quei cinque minuti finali si è fatto notare per aver perso il pallone che ha portato Raicevic al terzo gol. Doveva essere l'ariete lì davanti. Appunto; ariete... a la casa! VOTO: 4,5

MACHIN: Intraprendente, dinamico, voglioso e partecipativo. Tenta più volte la conclusione e viene premiato con un gol piuttosto casuale. Ha svolto bene tutte le fasi di gioco e a più riprese ha fatto intendere di saperci fare col pallone. VOTO: 6,5

BRUGMAN: L'inferiorità numerica lo ha costretto ad una partita di sacrificio nel ruolo di vertice basso della piramide di centrocampo. Non ha reso granchè e poche volte si è affacciato in area piemontese. Il suo filtro è comunque servito. VOTO: 6

VALZANIA: Le sue percussioni hanno permesso alla squadra di ripartire, con la Pro Vercelli in affanno tutte le volte che lui ha avuto palloni giocabili. La sua non è stata una partita malvagia anche se nel secondo tempo  è apparso stanco ed appannato. VOTO: 6

CARRARO (dal 76'): Chiamato in campo per dare slancio e sfruttare le sue caratteristiche di uomo d'ordine, ha finito per affrontare gli ultimi quindici minuti dove sono saltati tutti gli schemi e gli equilibri. Non è stato affatto d'aiuto. VOTO: 5

MANCUSO: Poteva essere la sua partita, ma il disegno tattico modificato dopo il rosso a Crescenzi lo ha messo fuori dai giochi. Sarebbe stato bello vederlo all'opera con Falco e Pettinari, in una gara dove il gioco sulle fasce poteva svilupparsi a meraviglia. SV

BALZANO (dal 11'): Prende il posto di Mancuso, ma in realtà è chiamato a colmare il vuoto lasciato da Crescenzi. Lui cerca in tutti i modi di imitarlo. Prima causando il fallo da rigore, poi beccandosi il giallo per proteste e infine rifilando un cazzottone a Mammarella, non sanzionato. VOTO: 5

PETTINARI: Sta bene fisicamente e corre per due, andando anche a cercarsi palloni nella zona che fu di Mancuso. Poche conclusioni a rete, ma grande dinamismo e voglia di mettersi in evidenza. Cosa che in parte gli è riuscita. VOTO: 6

FALCO: Piacevolissima sorpresa. Una gran bella prova per questo ragazzo che si candida prepotentemente per un finale di stagione da assoluto protagonista. Ha ritrovato la forma perfetta. Manca ancora il gol, ma continuando così non tarderà ad arrivare. VOTO: 7

PILLON: Il mister avrà capito che non è questione di lavagna e metodi di allenamento. Qui si tratta di non avere elementi preparati per giocare in serie B. La corsa verso la salvezza va fatta solo azionando cuore e cervello. Magari rimodellando la linea difensiva. VOTO: 5,5

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Vercelli-Pescara: le pagelle dei biancazzurri

IlPescara è in caricamento