Calcio

Primavera eroica: da 0-3 a 3-3, poi la beffa del Toro nel finale

Mehic, Staver e Blanuta riprendono i granata nella ripresa, una disattenzione a 4' dalla conclusione costa una clamorosa sconfitta ai ragazzi di Iervese

Una sconfitta ingiusta quella rimediata oggi dai ragazzi di mister Iervese, frutto di disattenzioni in difesa e qualche decisione piuttosto generosa da parte della terna arbitrale. Sotto di tre reti e con una partita completamente in salita, i ragazzi di mister Iervese invece di capitolare si sono ricompattati mostrando una buona organizzazione di gioco e un possesso palla importante, sfociato in un esaltante 3 a 3 e facendo registrare diverse occasioni da rete. Nei 5 minuti finali la disattenzione fatale e la sconfitta,  che beffa un Pescara propositivo e molto diverso da quello sceso in campo nelle prime partite di campionato.

PESCARA: Lucatelli, Staver, Palmentieri (24’ st Postiglione), Veroli, Colazzilli, Mehic D., Mehic A., Caliò, Patanè, Blanuta, Delle Monache. A disp. Gallo, Savarese, Sakho, Scipione, Kuqi, Colarelli, Dieye,  Dagasso, Salvatore, Galfano, Stampella. All. Iervese.

TORINO: Milan, Pagani, Savini, Baeten, Angori, Reali, Dellavalle, Lindkvist, Rossa Antolini. A disp. Vismara, Fiorenza, Gregori, Maugeri, Anton, Akhlaia, Gyimah, Amadori, Barbieri, Giorcelli, Caccavo, Zanetti. All. Coppitelli.

Arbitro: Zamagni di Cesena.

MARCATORI: Baeten 16’ e 19′ pt (T), Barbieri 30′ pt (T), Mehic A. 34′ pt (P), Staver 40′ pt (P), Blanuta 16′ st (P), Dellavalle 41′ st (T).

Note: ammoniti Lindkvist (T), Palmentieri (P), Akhalaia (T).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera eroica: da 0-3 a 3-3, poi la beffa del Toro nel finale

IlPescara è in caricamento