Pordenone-Pescara 0-2, i biancazzurri risorgono dalle proprie ceneri

In rete Zappa e Galano, entrambi nella ripresa. Va dunque bene stavolta per gli abruzzesi, passati in settimana agli ordini di Legrottaglie dopo le dimissioni di Zauri. Da un tecnico della Primavera a un altro, l'ex Juventus stupisce un po' tutti. E si torna a vincere

Il Pescara risorge dalle proprie ceneri e vince 2-0 a Udine nella difficilissima trasferta contro il Pordenone. In rete Zappa e Galano, entrambi nella ripresa.

Va dunque bene questa volta per gli abruzzesi, passati in settimana agli ordini di Legrottaglie dopo le dimissioni di Zauri. Da un tecnico della Primavera a un altro, l'ex difensore della Juventus stupisce un po' tutti esordendo alla grande sulla panchina biancazzurra.

Pordenone-Pescara: la cronaca

Pronti via, al 2' Machin mette in mezzo per Galano, ma quest'ultimo viene anticipato e non può dunque calciare in rete. Al 16' ancora José è autore di un tiro a botta sicura, ma il suo destro viene respinto: sulla ribattuta arriva poi Memushaj, che manda alto.

Passano tre minuti e al 19' Maniero si ritrova tra i piedi una super occasione: entrato in area, colpisce di sinistro. Il pallone, però, termina di un soffio a lato della porta difesa da Di Gregorio. Brivido al 43': Zammarini calcia di destro in corsa, ma Fiorillo blocca in due tempi. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 0-0.

Inizia la ripresa. Al 51' cambia il parziale: segna in area Zappa, ben imbeccato da Maniero! Pescara in vantaggio.

E non basta: ecco il raddoppio degli ospiti al 58'. Sugli sviluppi di un corner battuto da Memushaj svetta il colpo di testa micidiale di Galano! Biancazzurri avanti alla Dacia Arena per 2-0!

Non succede nient'altro di rilevante fino al 96' (Sacchi concede ben 6 minuti di recupero) e il Delfino recupera immediatamente l'autostima conquistando tre punti preziosi: è una vittoria esterna importantissima, e Legrottaglie si è senza dubbio guadagnato la conferma.

Pordenone-Pescara: il tabellino

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Barison, De Agostini; Zammarini, Burrai, Pobega; Gavazzi; Strizzolo, Bocalon. A disp.: Bindi, Passador, Bassoli, Semenzato, Stefani, Vogliacco, Mazzocco, Misuraca, Pasa, Bocalon, Chiaretti. All. Tesser

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Scognamiglio, Bettella, Drudi; Zappa, Memushaj, Palmiero, Machin, Del Grosso; Galano, Maniero. A disp.: Kastrati, Farelli, Ciofani, Masciangelo, Crecco, Bruno, Melegoni, Borrelli, Bocic. All. Nicola Legrottaglie

Reti: Zappa 6' st, Galano 13' st

Arbitro: Sacchi di Macerata

Recupero: 2' pt, 6' st

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento