Giovedì, 16 Settembre 2021
Calcio Stadio / Viale Pepe, 41

Pescara-Fiorentina si poteva giocare? E' polemica

L'assessore comunale allo Sport, Giuliano Diodati, interviene sull'ordinanza della Prefettura di Pescara: "Campo in buono stato, ma gli spalti e le vie di accesso sono ghiacciati". La partita era in programma oggi alle ore 15

E' polemica dopo che la partita del Pescara contro la Fiorentina in programma per oggi, domenica 8 gennaio, alle ore 15 è stata rinviata per motivi di sicurezza. Secondo alcuni, infatti, la gara poteva essere giocata. Sull'argomento è intervenuto, con una nota apposita, l'assessore allo sport del Comune di Pescara, Giuliano Diodati.

"Non sono le condizioni del campo ad aver dettato tale scelta - ha precisato Diodati - Il manto erboso ha resistito bene alle intemperie, ma la necessità di garantire l’incolumità degli spettatori sugli spalti, a causa della grande quantità di neve e ghiaccio sulle sedute e sulle via di accesso allo Stadio. La decisione di rinviare il match è maturata in sede di Gruppo Operativo di Sicurezza nella mattinata del 7 gennaio ed è stata ratificata dalla Prefettura, a fronte anche delle previsioni per i prossimi giorni che prevedono freddo e ghiaccio fino all’inizio della settimana. La data del recupero è ancora da definire”, ma potrebbe essere alla fine di gennaio.

Il match, dunque, non si disputerà causa neve. Come spiegato anche da Diodati, la decisione presa dal Gos della Questura di Pescara è stata determinata dal fatto che la neve e il ghiaccio sono presenti sia sul campo dello stadio Adriatico sia, soprattutto, sugli spalti e nelle strade. Insomma, alla base del provvedimento ci sono problemi di ordine pubblico e sicurezza degli spettatori. Le previsioni meteo annunciano ancora freddo e neve per le prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Fiorentina si poteva giocare? E' polemica

IlPescara è in caricamento