menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Play Off Reggiana Pescara 0 - 0

Finisce 0-0 la prima sfida play off fra Reggiana e Pescara. Un risultato utile ai biancazzurri, che hanno sfiorato in diverse occasioni la vittoria

Finisce in parità la prima sfida tra Reggiana e Pescara. Lo 0 a 0 del Giglio rappresenta un buon risultato per i ragazzi di Di Francesco che, in caso di un altro pareggio all'Adriatico nella sfida di ritorno, in programma il 30 maggio, sarebbero proiettati verso la finale play-off. Rammarico per le buone occasioni sfumate per imprecisione (Coletti nel primo tempo), e sfortuna (Soddimo, palo clamoroso nei minuti finali di gioco).

I biancazzurri hanno comunque dominato la partita dimostrando la loro superiorità sia in campo che sugli spalti: splendido l'incitamento dei 2500 tifosi del Delfino. Nell'altra semifinale vittoria del Verona a Rimini grazie ad un gol di Dalla Bona.

FORMAZIONI
REGGIANA: Tomasig, Girelli, Mei, Saverino, Zini, Stefani, Nardini(Castiglia 40' s.t.), Maschio, Ingari(Temelin 30' s.t.), Alessi, Anderson(Romizi al 19's.t.). A disp. Manfredini, Ferrando, Gualandri, Morelli. Allenatore Loris Dominissini
PESCARA: Pinna, Zanon, Petterini, Coletti, Mengoni, Olivi, Gessa(Zappacosta 47's.t.), Tognozzi, Sansovini(Soddimo 25 s.t.), Dettori, Ganci(Zizzari 38' s.t.). A disp. Prisco, Sembroni, Vitale, Carboni. Allenatore Eusebio Di Francesco

PRIMO TEMPO

Dopo un minuto di raccoglimento, per commemorare i due militari italiani vittime dell'attentato ad Herat (Afghanistan) del 17 maggio 2010, l'arbitro dell'incontro, il signor Roberto Bagalini di Fermo, da il via alle ostilità

4' Sansovini salta netto il suo diretto avversario ed effettua un pericoloso cross al centro, nessuno ne approfitta;
11' Girelli dalla distanza tenta di sorprendere Pinna, nessun problema per il portiere biancazzurro;
18' Tognozzi e Dettori orchestrano un buona ripartenza non sfruttata dagli avanti del Pescara; L'occasione sfumata conferma l'avvio arrembante dei biancazzurri;
27' Punizione di Coletti dal limite dell'area granata: palla di poco a lato;
38' Dettori, dopo un'altra buona ripartenza, va al cross dalla sinistra. Coletti da ottima posizione spreca tutto calciando a lato;
44'Dettori, salta un paio d'avversari e, una volta arrivato all'interno dell'area emiliana, calcia di destro: la palla dopo una respinta viene bloccata da Tomasig.

SECONDO TEMPO
8' Ganci calcia dai 25 metri: la palla rimane radente ma termina a lato;
16' Destro di Dettori che chiama al grande intervento l'estremo difensore reggiano Tomasig;
34' Dettori riesce a mantenere una difficile palla in campo sull'out di sinistra e mette in mezzo, nessuno dei biancazzurri si fa trovare pronto sull'invito del numero 10;
46' Gessa va via a centrocampo e dai 25 metri prova il tiro: palla poco distante dall'incorcio di sinistra;
48' Palo clamoroso di Soddimo: il forte esterno biancazzurro, dopo una bella percussione sulla sinistra, centra il palo di destra della porta di Tomasig con un tiro potente.
 

AGGIORNATO ALLE 19 DEL 23 MAGGIO

Finisce 0-0 la prima sfida play off fra Reggiana e Pescara.

A Reggio Emilia i biancazzurri ottengono un risultato sicuramente positivo ai fini del passaggio del turno, anche se in diverse occasioni, soprattutto nel secondo tempo, avrebbero potuto portare a casa la vittoria.

Nel finale di partita il Pescara spinge sull'acceleratore e sfiora il gol in più di un'occasione, con un clamoroso palo a 30 secondi dal termine.

Nell'altra semifinale, il Verona passa a Rimini ed ipoteca la finale.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento