rotate-mobile
Calcio

Tour de force biancazzurro fino a Natale: il programma

8 gare in 28 giorni, tra Coppa e campionato, per il Delfino sino al giro di boa della regular season

ELa lunga, lungissima maratona biancazzurra verso fine 2023 agonistico, che coincide con il giro di boa della regular season, è già iniziata. 8 partite in 28 giorni, dal 25 novembre al 23 dicembre, praticamente in campo quasi sempre ogni 3 giorni tra Coppa Italia e campionato: il Pescara di Zeman deve sostenere gli straordinari e, sebbene dal post rinvio match di Pontedera qualche gara è già andata in archivio, la tensione resta alta. E la Coppa Italia diventa un obiettivo reale e da non farsi sfuggire. Il perchè è presto spiegato. 

Considerate le difficoltà degli ultimi tempi in campionato (appena due vittorie, l'ultima a Chiavari dopo 40 giorni dalla precedente, nelle ultime nove partite), la Coppa potrebbe rappresentare un’occasione per entrare nei play off dalla porta principale. La vincitrice del trofeo, infatti, salta la fase a gironi e accede direttamente al primo turno della fase nazionale. In pratica la squadra che conquista il trofeo evita di disputare i primi due turni ed entra in scena negli spareggi insieme alle terze classificate dei rispettivi gironi. Ecco perchè la vittoria col Latina del 28 novembre (seconda partita del rush finale) è stata assai importante.

La sconfitta contro il Cesena del 25 novembre, prima gara del ciclo terribile di fine anno, ha depennato il Pescara dalla lista delle squadre candidate alla promozione diretta. Vero è che il Delfino ha disputato una gara in meno (che si recupera martedì 5 novembre, stiamo parlando ovviamente della gara di Pontedera), ma ipotizzare una rimonta sarebbe fuori luogo visto il contenuto delle prestazioni (anche a Chiavari non una partita eccezionale, al netto el successo importante e preziosissimo) e il "traffico" che c'è tra il Delfino e la vetta. Ecco perché i biancazzurri hanno l’obbligo di non perdere ulteriore terreno e accumulare il maggior numero possibile di punti nelle ultime gare del 2023, quelle che portano a fine girone d'andata.

Detto della vittoria in trasferta a Chiavari contro l’Entella, il Pescara di Zeman va a caccia di punti e conferme già martedì 5 dicembre (ore 18.30) nel recupero in casa del Pontedera e poi sabato 9 dicembre (ore 16.15) nella sfida all’Adriatico contro l’Olbia. Domenica 17 dicembre (ore 20.45) i biancazzurri affronteranno l’Ancona allo stadio Del Conero, ma prima (mercoledì 13) ci sarà Catania-Pescara di Coppa Italia. Infine, sabato 23 dicembre alle 20.45, l’ultimo incontro dell’anno all’Adriatico con la Fermana. Sarà tempo di bilanci a due giorni dal Natale e con la sessione di mercato invernale ormai alle porte

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour de force biancazzurro fino a Natale: il programma

IlPescara è in caricamento