menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Virtus Entella 2-0 | Oddo: "Non siamo mai stati in crisi"

Memushaj nel primo tempo e Lapadula nella ripresa mettono in ghiaccio una vittoria di cui il Delfino aveva assolutamente bisogno. Ora i punti in classifica sono 28. In attesa del Lanciano

Il senso più profondo di Pescara-Virtus Entella sta probabilmente nelle parole pronunciate dal tecnico Massimo Oddo nel dopogara: “Non siamo mai stati in crisi”. Il Delfino torna infatti a vincere dopo le opache prestazioni degli ultimi turni e si impone 2-0 su un avversario non irresistibile, che tuttavia ha comunque chiamato gli abruzzesi a una prova di forza. Tra i titolari si rivede Cocco, ma anche questa partita - purtroppo - non rappresenterà per lui la svolta. Tra i liguri, invece, scendono in campo ben tre ex: Cutolo dal primo minuto e il duo Jadid-Sforzini nella ripresa.

IL MATCH - Il primo tentativo della squadra di casa si intravede al 12': bella la botta di Lapadula, ma il tiro è centrale e non impensierisce Iacobucci. Al 30' è solo il legno a negare a Cocco (che incoccia su cross di Crescenzi) il suo primo sigillo in maglia biancazzurra; sulla ribattuta interviene Lapadula che mette il pallone dentro, ma l'arbitro annulla il goal e ammonisce il giocatore per fallo di mano. Al 32' segna Memushaj: tocco sotto misura dell'albanese sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Pescara in vantaggio.

SECONDO TEMPO - Al ritorno in campo dopo l'intervallo, sono ancora gli adriatici a salire in cattedra: è il 13' quando Memushaj serve Lapadula, che non riesce a sfruttare adeguatamente l'occasione e cicca il possibile raddoppio. Al 21' lo stesso capitano lascia partire un rasoterra di potenza dal limite dell'area, ma la sfera fa la barba al palo. Al 23' Cocco non centra lo specchio della porta spedendo alla destra del portiere ospite. Al 35' Lapadula cerca di farsi pericoloso, ma Iacobucci devia verso l'alto con i piedi. 

RADDOPPIO DI LAPADULA - Al 41' Lapadula riesce finalmente a metterci la sua firma, siglando il 2-0: mezza papera di Iacobucci e ottima intuizione dell'ex teramano che raggiunge la decima rete stagionale. Al 43' clamoroso Cocco, che tutto solo fallisce il tris mandando alle stelle con una brutta svirgolata. Non va meglio a Verre, che al 46' è autore di un bel colpo, seppur centrale. Finisce così: in virtù di questo risultato, il Pescara scavalca proprio l'Entella in classifica e si porta a quota 28, galvanizzato quel tanto che basta per affrontare con grinta, sabato prossimo, i cugini del Lanciano al Guido Biondi.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zampano, Zuparic, Bunoza (dal 27′ st Fiamozzi), Crescenzi; Benali (dal 39′ st Verre), Bruno, Memushaj; Caprari (dal 20′ st Selasi); Lapadula, Cocco. A disp.: Aresti, Sansovini, Mandragora, Valoti, Mitrita, Forte. All. Oddo.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pelizzer, Keita; Palermo (dal 28′ st Sforzini), Volpe (dal 16′ st Jadid), Troiano; Costa; Cutolo, Caputo (dal 44′ pt Masucci). A disp.: Paroni, Gerli, Zanon, Fazzi, Iacoponi, Petkovic. All. Aglietti.

Arbitro: Martinelli (Roma 2)

Reti: 33′ pt Memushaj, 41′ st Lapadula

Ammoniti: Lapadula, Bruno, Pellizzer, Palermo, Memushaj

Recupero: 1 minuto di recupero nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento