Mercoledì, 22 Settembre 2021
Calcio

Pescara Vicenza 6-0

Il Pescara di Zeman, dopo due vittorie in trasferta, torna a vincere anche all'Adriatico. Con un perentorio 6 a 0 i biancazzurri battono il Vicenza e scavlacano, almeno temporaneamente, il Torino in testa alla classifica

Marco Verratti

 

Secondo punteggio tennistico per la squadra di Zeman negli ultimi dieci giorni. Dopo il 6 a o al Padova i biancazzurri rifilano sei reti anche agli “amici” vicentini e balzano momentaneamente in testa alla classifica di serie B. I gioielli biancazzurri decidono di non scioperare in questo 1 maggio e mettono in mostra tutto il meglio del loro repertorio: Immobile fa 26, Insigne 16 e Sansovini 15.  L’attacco di Zeman ha numeri impressionanti e la difesa, grazie anche all’equilibrio dato dall’inserimento in pianta stabile di Bocchetti sull’out mancino, sembra aver trovato una solidità insolita per le formazioni di Zeman. Per il Vicenza del Cagni bis, ancora in difficoltà, la salvezza deve passare attraverso sfide più abordabili.

IL MATCH Il Pescara parte forte e prova subito ad imprimere il proprio marchio sulla gara. Cagni lascia fuori Abbruscato e Paolucci e scende in campo all’Adriatico con il fantasista Pinardi alle spalle di Baclet. Zeman preferisce Caprari a Sansovini per completare il tridente offensivo. Al 6’ il Vicenza si rende pericoloso in avanti con Baclet che, però, servito splendidamente da Pinardi, è chiuso tempestivamente da Anania. Al 15’ il Pescara sblocca la gara con Insigne che, su assist in verticale di Verratti, batte con un preciso destro l’ex Pinsoglio. Alla mezz’ora Insigne fa doppietta con un tiro cross mancino che docilmente scavalca il portiere biancorosso e va spegnersi sotto l’incrocio opposto. A inizio secondo il Vicenza prova a rientrare in gara ma è il Pescara a dilagare. Al 60’ Sansovini mette al centro un morbido cross dalla destra, Immobile stacca in modo perentorio provocando l’autogol di Pisano.  Il Pescara mai pago del risultato continua a premere sull’acceleratore e, al 63’, arriva il 4 a 0 firmato da Sansovini, bravo a scattare sul filo del fuorigioco a scartare il portiere e a depositare la palla in rete. Mentre l’Adriatico canta a festa, Immobile, al 67’, voglioso di timbrare anch’egli il cartellino personale, con un preciso pallonetto batte per la quinta volta Pinsoglio. Zeman concede la passerella a Immobile e manda in campo Maniero che, sul finale, al minuto 81’, trova l’assist per il 6 a 0 definitivo di Matt Lund Nielsen.

LA SVOLTA DEL MATCH La qualità e la velocità di gioco del Pescara hanno fatto la differenza contro un Vicenza poco tranquillo e che mai è riuscito a trovare le contromisure ai vari Insigne, Immobile e Vaerratti.

LE DICHIARAZIONI DEL POST PARTITA

Zeman a SKY: “C’è soddisfazione per la terza vittoria consecutiva, anche la fase difensiva è stata molto positiva. I ragazzi giocano e si divertono molto, sono sicuro che faranno tanta strada nel mondo del calcio”.

TABELLINO

PESCARA (4-3-3): Anania; Balzano (64' Zanon), Romagnoli, Capuano, Bocchetti; Nielsen, Verratti, Cascione; Caprari (54' Sansovini), Immobile (68' Maniero), Insigne. Allenatore: Zdenek Zeman.

VICENZA (4-4-1-1): Pinsoglio; Brighenti, Pisano, Giani, Botta; Rigoni (18’ Bianco), Gavazzi (53’ Capitanio), Soligo, Mustacchio; Pinardi (60’ Maiorino); Baclet. Allenatore: Luigi Agni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara Vicenza 6-0

IlPescara è in caricamento