rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio Stadio

Pescara-Vicenza 2-2 | Vittoria sfumata contro i nostri "gemelli"

Pescara-Vicenza, nessuna differenza. Purtroppo per il Delfino oggi non c'è stata alcuna differenza neanche nel risultato, visto che il match con i veneti è terminato 2-2

Pescara-Vicenza, nessuna differenza. E' ormai un mantra, e questo si sa, per un gemellaggio che dura da quasi 40 anni rivelandosi tra i più longevi del calcio italiano. Purtroppo per il Delfino oggi non c'è stata alcuna differenza neanche nel risultato, visto che il match interno contro i veneti è terminato 2-2, con i tre punti sfumati per un soffio: Cocco, infatti, ha trovato il pari allo scadere, a dispetto di un avversario che ha giocato decisamente meglio.

IL MATCH - E' soprattutto la partita di Pasquale Marino, il grande ex che un anno fa è stato allontanato dal Pescara a mo' di capro espiatorio ma che ora, alla guida dei biancorossi, sta facendo bene. Dopo un primo tempo passato a studiarsi, le due squadre iniziano a fare sul serio nella ripresa. E, contestualmente, arrivano anche i goal: al 13' Melchiorri approfitta di uno spazio in area concessogli dalla difesa e, su una ribattuta, trafigge Bremec con il sinistro.

Passano 8 minuti e Cinelli impatta di testa sfruttando un corner di Di Gennaro. Al 37' tocca a Brugman siglare il nuovo vantaggio grazie a un tiro di piatto, ma al 90' Cocco spegne le speranze biancazzurre incocciando sotto l'incrocio dei pali su cross di Cinelli. Il Pescara non perde, ma ha più di un rimpianto per quel pareggio maturato all'ultimo che, di fatto, interrompe una striscia di tre vittorie consecutive. Pazienza.

Pescara-Vicenza: interviste a Pasquale Marino e giocatori
NOVANTUNESIMO - A fine gara, per il Vicenza parla innanzitutto Andrea Cocco: "Ho trovato l'angolo giusto, siamo contenti del risultato. Non è stata una delle nostre migliori prestazioni, ma ora possiamo ripartire con il piede giusto". Aggiunge Leonardo Spinazzola: "Oggi è stata una partita difficile, a volte ci hanno colto di sorpresa, quindi questo è un punto prezioso. Sono contento della mia prestazione, ma ho bisogno di continuità". 
Nelle file del Pescara, mister Baroni è salomonico: "C'è l’amaro in bocca perchè non siamo riusciti a portare a casa una vittoria importante, ma siamo pronti per il rush finale: stiamo entrando nella terza fase del campionato, quella decisiva".

PESCARA (4-4-2): Fiorillo; Zampano, Salamon, Pucino, Rossi; Politano (79′ Gessa), Brugman, Zuparic, Caprari (71′ Pasquato); Sansovini, Melchiorri. A disp: Aldegani, Gessa, Fornasier, Abecasis, Paolucci, Pettinari, Venuti, Vrdoljak. All: Baroni

VICENZA (4-3-3): Bremec 7; Sampirisi 5,5 (64′ Vita 6), Brighenti 6, Camisa 5, Garcia 6; Moretti 5,5 (79' Sbrissa s.v.), Di Gennaro 6, Cinelli 6,5; Laverone 6, Cocco 7,5, Giacomelli 5,5 (46′ Spinazzola 6). A disposizione: Serraiocco, Gentili, Edge, Alhassan, Sbrissa, Mancini, Petagna. All.: Marino

Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari, collaboratori Colella e Olivieri, quarto uomo Capraro

Reti: Melchiorri (P) al 13′ st, Cinelli (V) al 21′ st, Brugman (P) al 37′ st, Cocco (V) al 45′ st

Note: Pomeriggio velato con folate di vento, temperatura intorno ai 10 °C, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Pucino (P), Garcia Tena, Cocco (V). Angoli: 6-5. Recupero: 1′ p.t., 3′ s.t.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Vicenza 2-2 | Vittoria sfumata contro i nostri "gemelli"

IlPescara è in caricamento