menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara-Verona 1-1: biancazzurri avanti con Sottil, gli scaligeri rispondono con Faraoni

Neanche stavolta sono riusciti a tornare alla vittoria, e così si sono dovuti accontentare dell'ennesimo pareggio, maturato contro i giocatori del "nostro" Fabio Grosso, reduci dalla sconfitta interna con il Benevento. Ricordato Domenico Rigante con uno striscione

Termina 1-1 allo stadio Adriatico, di fronte a 10.000 spettatori, la sfida playoff tra Pescara e Verona. Neanche stavolta i biancazzurri sono riusciti a tornare alla vittoria, e così si sono dovuti accontentare dell'ennesimo pareggio, maturato contro gli scaligeri del "nostro" Fabio Grosso, reduci dalla pesante sconfitta interna con il Benevento.

Pescara-Verona: la cronaca del primo tempo

Pronti via, al 3' c'è subito uno squillo di Matos che viene però ribattuto. All'8' arriva il vantaggio del Pescara: bella verticalizzazione di Memushaj per Sottil, che entra tutto solo nell'area di rigore e piazza un destro basso beffando Silvestri.

Cercano di reagire gli ospiti: all'11' Di Gaudio tira in porta, ma Fiorillo neutralizza senza problemi. Al 31' i biancazzurri ottengono un corner alla destra di Silvestri: nulla di fatto dai successivi sviluppi. Al 35' ci prova Gustafson, ma la palla è out.

Al 41' il Verona guadagna un calcio d'angolo: si fa sotto Dawidovicz, senza impensierire Fiorillo. Si va al riposo sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Il Delfino sta gestendo il match tentando gli affondi in contropiede, ma è bene che non si schiacci troppo per evitare inutili rischi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento